Intel annuncia Arc Pro, la gamma di schede video per le workstation mobile

da Hardware Upgrade :

In concomitanza con il SIGGRAPH, evento che si sta svolgendo questa settimana, Intel ha presentato la propria nuova gamma di schede video destinate al mercato professionale. Parliamo della famiglia di prodotti Intel Arc Pro, della quale fanno al momento parte 3 modelli.

Intel Arc Pro A30M è una GPU destinata alle workstation mobile, mentre i modelli Intel Arc Pro A40 e Intel Arc Pro A50 sono pensate per workstation desktop in form factor compatto, caratterizzate rispettivamente da un ingombro di 1 e 2 slot sulla scheda madre.

La scheda Arc Pro A50 è dotata di 8 Xe-Cors al proprio interno, 128 Execution Units, 1.024 ALUs e opera ad una frequenza di clock di 2GHz. E’ abbinata a 6GB di memoria video con bus a 96bit, capace di una bandwidth di 192GB/s e vanta un TDP di 75 Watt.

Arc Pro A40 vanta le stesse specifiche tecniche sulla carta ma è caratterizzata da un TDP più contenuto, pari a 50 Watt: in questo modo viene abbinata ad un sistema di raffreddamento più compatto da solo 1 slot d’ingombro complessivo. Per la declinazione mobile Arc Pro A30M troviamo la stessa configurazione per quanto riguarda il numero di core, con un quantitativo di memoria video che scende a 4GB abbinati ad un bus da 64bit di ampiezza con una bandwidth di 128GB/s.

Le due schede desktop sono dotate di 4 connettori mini-DP 1.4 per il collegamento con schermi esterni e utilizzano interfaccia PCI Express 4.0 di tipo x8. Intel dichiara una potenza di elaborazione di picco di 3,5 TFlops in singola precisione per Arc Pro M30 e Arc Pro A40, valore che sale sino a 4,8 TFlops per Arc Pro A50.

La disponibilità sul mercato di queste soluzioni avverrà alla fine dell’anno, con vendite da parte dei principali OEM partner di Intel nel settore delle proposte desktop e di quelle mobile. Si tratta di soluzioni destinate al segmento entry level del mercato delle workstation mobile, che privilegiano le dimensioni compatte e il consumo contenuto: da notare come per le due versioni desktop non sia richiesta la presenza di un connettore di alimentazione esterno ma sia sufficiente quanto fornito dallo slot PCI Express della scheda madre.

Source link