Intel, parte la costruzione delle Fab in Ohio con un ospite d’eccezione: Joe Biden

da Hardware Upgrade :

partita la costruzione del sito produttivo di Intel in Ohio, un investimento da oltre 20 miliardi di dollari per la costruzione di due nuove Fab per la produzione di chip con processi produttivi avanzati. L’area prescelta nella Contea di Lickingm, poco fuori Columbus, e coprir all’incirca 1000 acri.

All’evento, nella giornata di venerd, ha partecipato nientemeno che il Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, che si unico al CEO di Intel e al governatore Mike DeWine per questo primo simbolico atto. La presenza di Biden non causale, il Presidente ha recentemente firmato il CHIPS Act che sussidia la costruzione di nuovi impianti produttivi di semiconduttori negli Stati Uniti, proprio come quello di Intel.

La fase iniziale del progetto si stima possa creare 3000 posti di lavoro in Intel e 7000 per la costruzione, oltre che generare opportunit di decine di migliaia di altri posti di lavoro a lungo termine nell’ecosistema di fornitori e partner locali del settore. Il polo produttivo, definito “mega-sito” e ribattezzato “Silicon Heartland“, ha il potenziale per ospitare un totale di 8 impianti produttivi e dovrebbe accogliere nell’arco di un decennio investimenti fino a 100 miliardi di dollari. I primi chip usciranno dalle linee produttive alla fine del 2025.


Oltre a fornire capacit produttiva per i prodotti Intel di nuova generazione, i nuovi stabilimenti sosterranno la crescente domanda da parte di terzi, gestita da un’apposita divisione chiamata Intel Foundry Services (IFS).

“La giornata di oggi segna un momento cruciale nel viaggio verso la costruzione di una filiera dei semiconduttori pi equilibrata e resiliente dal punto di vista geografico“, ha affermato Pat Gelsinger, amministratore delegato di Intel. “La costruzione di Silicon Heartland testimonia il potere degli incentivi governativi per sbloccare gli investimenti privati, creare migliaia di posti di lavoro ben pagati e favorire la sicurezza economica e nazionale degli Stati Uniti. Non saremmo qui oggi senza il supporto dei leader dell’amministrazione, il Congresso e lo stato dell’Ohio, che condividono la visione di aiutare a riportare gli Stati Uniti al loro legittimo posto come leader nella produzione avanzata di chip”.

Source link