La Cina approva tre nuove missioni verso la Luna: Chang’e-6, Chang’e-7 e Chang’e-8

da Hardware Upgrade :

Nella giornata di ieri abbiamo riportato la scoperta nei campioni della missione Chang’e-5 di un nuovo minerale chiamato Changesite-(Y) che potrebbe essere impiegato per la fusione nucleare nei prossimi decenni. Sulla spinta di questa scoperta è stato annunciato che il governo della Cina ha approvato le nuove missioni verso la Luna conosciute come Chang’e-6, Chang’e-7 e Chang’e-8.

cnsa luna

Queste tre missioni succederanno a Chang’e-5 che ha riportato sulla Terra 1,73 kg di materiale dal nostro satellite naturale permettendone lo studio e il confronto con quello raccolto dalle missioni Apollo. Di queste missioni si parla da diverso tempo e verranno svolte nei prossimi dieci anni ponendo anche le basi per la costruzione di una Stazione Lunare Internazionale di Ricerca (ILRS) in collaborazione con la Russia e con altri stati che ne vorranno far parte. L’esplorazione lunare della Cina attraverso la CNSA è iniziato con Chang’e-1 nel 2007: si trattava un orbiter che sorvolava la Luna a 200 km dalla superficie. Chang’e-2 è stata lanciata nel 2010, Chang’e-3 nel 2013 e Chang’e-4 nel 2018.

La Cina approva le prossime missioni verso la Luna

Questa nuova fase (denominata Fase 4), come scritto sopra, dovrebbe essere completata nei prossimi 10 anni e avrà l’obiettivo di avere nuove informazioni sul nostro satellite naturale e avere le nozioni tecniche per realizzare una permanenza all’interno della base lunare. In particolare ci si concentrerà sul Polo Sud lunare che è anche stato d’interesse per le missioni Apollo e lo sarà per le missioni Artemis.

Le ultime novità sono state rivelate da Liu Jizhong, direttore del Lunar Exploration and Space Program Center per la CNSA. Stando ai progetti, la prima sarà Chang’e-6 e sarà simile alla “5” ma questa volta i campioni saranno riportati sulla Terra dal Polo Sud lunare sul lato più lontano dalla Terra. Jizhong ha confermato che la sonda è quasi completamente costruita (anche grazie alle similitudini con la precedente).

luna cina cnsa

Lo studio di quella zona sarà complementare a quello portato avanti da Chang’e-4 e dal rover Yutu-2 (che è ancora attivo sul lato più lontano dalla Terra). Riportare i campioni sul nostro Pianeta permetterà di studiarli in maniera più completa di quanto possibile con le strumentazioni a bordo di un rover o di un lander. La sonda Chang’e-7 è ancora in fase di sviluppo e continuerà l’analisi del Polo Sud della Luna senza però raccogliere campioni.

Per quanto riguarda Chang’e-8, questa missione servirà a sperimentare tecnologie fondamentali per la realizzazione della Stazione Lunare Internazionale di Ricerca. In particolare sarà possibile pensare di utilizzare i materiali presenti in loco per costruire edifici (per esempio con la stampa 3D). Questo consentirà di ridurre il carico utile necessario per la realizzazione delle strutture principali.


Idee regalo,
perch perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!


Source link