Da Wired.it :

Friggere senza olio: il concetto alla base delle friggitrici ad aria è furbo ma intelligente. Questi piccoli elettrodomestici sono sostanzialmente assimilabili a dei forni ventilati e portatili, ma l’idea che possano essere utilizzati per cuocere in modo le pietanze fino a dar loro una croccantezza simile a quella del processo di frittura ha affascinato milioni di persone in tutto il mondo. Da anni sono tra i gadget culinari più gettonati e ormai in commercio ne esistono modelli parecchio abbordabili: compatti e capienti, spartani o con connessioni wireless allo smartphone. Abbiamo allora scelto i migliori in circolazione per tutte le esigenze e in tutte le fasce di prezzo.

Come funzionano le friggitrici ad aria

Il principio di funzionamento alla base delle friggitrici ad aria è semplice, anche se a differenza di quanto possa far immaginare il nome hanno poco a che fare con la frittura. L’immersione del cibo in olio è solo simulata, sfruttando il semplice calore diffuso e fatto circolare in una camera di cottura molto compatta e ben ventilata. Il risultato è simile a quello della classica frittura: la cottura è uniforme, asiutta e croccante, senza però rilascio di odori particolarmente aggressivi e soprattutto senza gli effetti meno salutari dovuti al largo uso di grassi.

L’olio non è però completamente eliminato dal processo: di solito per la cottura ne è consigliata comunque una spruzzata sulle pietanze, che comunque basta per preparare patatine, carne, pesce e molti altri piatti (vengono anche usate per le cicale).

Iscriviti alla newsletter Gadgetland!

Vuoi sapere tutto sui prodotti più interessanti da acquistare nei negozi, online e non solo? Gadgetland, è la newsletter di Wired che ti aggiorna sulle uscite imperdibili del momento, ma anche sulle novità in fatto di libri, film, fumetti, serie tv e tanto altro.

Arrow

Il lato positivo è evidente: cuocere in questo modo restituisce una parte della croccantezza che deriva dalla cottura nell’olio, senza però impregnare e appesantire le pietanze, che risultano più digeribili e più sane. Il rovescio della medaglia è rappresentato dall’avere un altro elettrodomestico da gestire in giro per la cucina, motivo per cui nella scelta dei migliori ci siamo concentrati sui più facili da pulire.

Le friggitrici ad aria scelte da Wired

Le friggitrici ad aria che abbiamo selezionato sono dunque tutte particolarmente semplici da impostare, affidabili da usare e facili da pulire. Tenute ferme queste linee guida, abbiamo cercato di spaziare il più possibile tra i modelli: c’è quello che si collega all’app o all’assistente vocale, quello con il doppio vano di cottura o con il girarrosto e infine quello che punta tutto su un enorme cestello per sfamare un intero reggimento. Per chi invece cerca modelli più abbordabili, abbiamo radunato i più economici ma affidabili in circolazione.




[Fonte Wired.it]