Da Wired.it :

Le macchine da caffè in capsule sono una soluzione estremamente comoda e funzionale, ideale per godersi la propria miscela preferita in pochi istanti. Se non avete il tempo o la voglia di utilizzare una caffettiera tradizionale, il mercato propone una quantità davvero notevole di modelli che, con poche e semplici operazioni, permettono di gustare un caffè di elevata qualità. Noi abbiamo scelto i migliori: basta premere un tasto, attendere qualche secondo e… Il caffè è servito!

Macchine da caffè in capsule: cosa sapere

Il primo elemento da tenere in considerazione nell’acquisto di una macchina da caffè in capsule, fondamentale prima di operare qualunque ulteriore tipo di scelta, è che non esiste uno standard condiviso. Questo vuol dire, in estrema sintesi, che il mercato non propone un modello di capsule universale, che possa essere utilizzato liberamente con qualunque tipo di macchina, ma che ogni casa produttrice (Nespresso, Nescafè, Lavazza e Bialetti tra le più celebri) ne adotta uno differente, che può variare per forma, materiali e quantità di miscela contenuta. Partendo da questo presupposto è evidente come, prima di soffermarsi su qualunque valutazione di carattere tecnico e meccanico, sia necessario scoprire quale è la miscela più adatta a voi. Solo una volta individuati uno o più caffè che, per aroma e sapore, incontrano i vostri gusti, dovreste procedere a valutare le peculiarità dei singoli modelli. Se però non avete esigenze particolari, e non volete lanciarvi in giorni e giorni di degustazioni e prove, potete comunque stare tranquilli: le quattro case sopracitate propongono una gamma di miscele davvero ampia, che spazia dalle più delicate alle più intense, a cui bisogna poi aggiungere tutte le capsule “compatibili”. Questo vuol dire che, qualunque sia la vostra scelta finale, difficilmente resterete delusi.

Una volta stabilita la tipologia di capsule, il secondo elemento da tenere in considerazione è cosa vi aspettate dalla vostra futura macchina da caffè. Se avete bisogno di un modello molto semplice da utilizzare, che richieda letteralmente pochi secondi per entrare in funzione e che occupi uno spazio contenuto, il mercato propone una notevole quantità di opzioni. Le alternative non mancano, con un set di caratteristiche tecniche standard che comprendono un serbatoio da circa mezzo litro e un sistema a doppia erogazione (Espresso o Lungo). È invece decisamente diversa la situazione nel caso in cui vogliate salire di livello, e siate alla ricerca di una macchina da caffè con una marcia in più. In questo caso sarà necessario fare un salto in avanti che riguarda innanzitutto dimensioni e prezzo, per spostarsi verso un segmento di mercato che, per quanto più ristretto, propone dei modelli davvero interessanti. Quali? Ad esempio apparecchi smart come A Modo Mio Voicy di Lavazza che, grazie all’app dedicata e alla compatibilità con Alexa, può essere controllata sia tramite smartphone che mediante comandi vocali. Oppure macchine dotate di un secondo serbatoio, per il latte, che consente di creare preparazioni differenti che spaziano dal cappuccino al flat white, dal latte macchiato alla schiuma di latte. In questo caso è Nespresso il brand di riferimento, con proposte non propriamente economiche, ma dall’elevata qualità e dalle performance superiori alla media.

Le nostre scelte

Nel selezionare le dieci migliori macchine da caffè in capsule abbiamo cercato di spaziare tra le diverse case produttrici, in modo da proporre soluzioni in grado di soddisfare i gusti più disparati. Abbiamo inoltre operato scelte capaci di adattarsi a differenti contesti domestici, fornendo soluzioni alternative sia a chi dispone di ampi spazi che a chi ha una cucina in cui ogni elettrodomestico è incastrato al millimetro. Infine abbiamo anche voluto inserire una proposta da viaggio, per chi non vuole rinunciare al proprio caffè preferito anche in trasferta. Per chi invece non sopporta le capsule abbiamo trovato le migliori macchine da caffè a cialde, ma anche i modelli automatici che macinano i chicchi e quelli professionali che replicano a casa il funzionamento dei modelli da bar.




[Fonte Wired.it]