da Hardware Upgrade :

Lenovo ha annunciato l’intenzione di raggiungere l’obiettivo delle emissioni zero entro il 2050, con la tappa intermedia del 2030 per arrivare a dimezzare le emissioni rispetto al 2019, preso come punto di riferimento. Il programma di Lenovo verrà approvato dalla Science Based Targets Initiative, un programma di Nazioni Unite, WWF e CDP (Carbon Disclosure Project) che punta a definire standard scientifici per la riduzione delle emissioni.

Lenovo si impegna verso le emissioni zero entro il 2050

La Science Based Targets Initiative offre uno standard a cui le aziende possono fare riferimento per i propri obiettivi di raggiungimento delle emissioni zero. Si tratta di uno standard fondato su un approccio scientifico e mirato a mantenere l’incremento della temperatura entro la soglia di 1,5 °C.

Lenovo aveva annunciato lo scorso agosto che avrebbe collaborato con la Science Based Targets Initiative, ma si trattava all’epoca di un progetto pilota. L’annuncio odierno riguarda invece il progetto definitivo che verrà seguito nei prossimi anni.

L’azienda ha comunicato che intende, entro il 2030 e facendo riferimento all’anno 2019, ridurre del 50% le emissioni degli ambiti 1 e 2 (o scope, se preferite l’inglese), ovvero le emissioni prodotte direttamente dall’azienda e dai suoi fornitori, e ridurre del 35% quelle dell’ambito 3 relative all’uso dei prodotti venduti. Lenovo si impegna inoltre a ridurre le emissioni dei prodotti e dei servizi (ambito 3) del 66,5% per milioni di dollari di profitto lordo. Le emissioni dell’ambito 3 relative al trasporto e alla distribuzione del 25% per tonnellata-km di prodotti trasportati.

Guardando più in là, entro il 2050 Lenovo punta a ridurre del 90% le emissioni per tutti gli ambiti (1, 2 e 3). Sebbene ciò non sia citato nel comunicato ufficiale, è lecito attendersi che il restante 10% verrà controbilanciato da azioni di riassorbimento.

“Come leader tecnologico mondiale, Lenovo si è impegnata a ridurre le sue emissioni per più di un decennio”, ha affermato Yuanqing Yang, presidente del consiglio d’amministrazione di Lenovo. “Nella lotta ai cambiamenti climatici, crediamo che la collaborazione e la responsabilità [nel senso di “obbligo di rispondere di qualcosa”, NdR] siano i due elementi critici necessari per il successo collettivo. Manteniamo l’impegno a seguire la scienza sul clima, a standardizzare le nostre misurazioni e a ottenere una convalida costante dei nostri obiettivi e del nostro progresso.”

Nel comunicato stampa di annuncio delle novità, Lenovo scrive così: “nonostante il 2050 sembri parecchio lontano per molti, tanti leader che prendono impegni oggi potrebbero non essere nella stessa posizione tra 27 anni. Allineare questi obiettivi per ridurre il cambiamento climatico a quelli di un organo esterno garantisce rispetto degli impegni e continuità”. Ci permettiamo di sottolineare proprio come 27 anni siano moltissimi, anche per un colosso come Lenovo, e che molti concorrenti hanno annunciato impegni più ambiziosi. Resta comunque positivo vedere questo tipo di impegno e speriamo che gli obiettivi dell’azienda si realizzino quanto prima.

Source link