Seleziona una pagina

da Hardware Upgrade :

Il mercato dei TV decisamente complesso e ci mostra a volte dinamiche a prima vista strane. Non insolito che un marchio acquisti pannelli da un produttore legato a un proprio concorrente: LG Display detiene l’80% del mercato dei pannelli W-OLED e li vende, oltre che alla sorella LG Electronics, a brand come Sony, Panasonic, Philips e Hisense.

Accordo tra i coreani per la fornitura di pannelli OLED

Fa strano per che ad acquistare i pannelli possa essere il ‘nemico interno’ Samsung, che per altro sul mercato (con Samsung Display) con una tecnologia concorrente sul fronte dei pannelli organici, quella denominata QD-OLED. Diverse fonti, tra cui Display Supply Chain Consultants (DSCC), hanno riportato dell’accordo per cui LG Display fornir circa 5 milioni di pannelli W-OLED a Samsung nei prossimi 5 anni.

In realt gi l’anno scorso Samsung Electronics ha acquistato pannelli W-OLED da LG Display, con un volume compreso tra i 100.000 e i 200.000 pezzi, ma nel 2024 la fornitura dovrebbe moltiplicarsi per arrivare a un numero compreso tra i 700.000 e gli 800.000 pezzi. In alcuni mercati Samsung ha diversi modelli W-OLED in commercio, sulle diagonali da 55, 65, 77 e 83 pollici, ma la nuova fornitura dovrebbe includere anche i pannelli pi piccoli da 42 e 48 pollici.

L’accordo tra le aziende coreane prevede anche l’aumento delle forniture di pannelli LCD da parte di LG Display a Samsung Electronics, passando dai 3 milioni dello scorso anno a una cifra compresa tra 5 e 6 milioni di pezzi.

L’accordo commerciale va visto nell’ambito di una strategia nazionale che, dopo anni di competizione serrata, vuole fare gruppo e cercare di arginare la sempre crescente concorrenza cinese, che – ad esempio – sul fronte dei pannelli LCD ha in mano le redini del mercato. Sul fronte OLED i coreani hanno ancora un certo vantaggio e LG Display l’unica a poter produrre pannelli OLED con diagonale superiore agli 80 pollici.

Source link