L’iPhone pieghevole si farà davvero: lancio nel 2023, e venderà tantissimo



da Hardware Upgrade :

Le voci su un iPhone pieghevole si fanno sempre più concrete, dopo che Ming-Chi Kuo ne ha parlato per la prima volta nel mese di marzo. L’analista è tornato a parlarne all’interno di una recente nota rivolta agli investitori riportata da 9To5Mac e MacRumors, in cui si legge che il foldable con la mela morsicata verrà lanciato nel 2023 e verrà prodotto in quantità ragguardevoli rispetto alla media della categoria. Apple potrebbe non essere la prima a lanciare uno smartphone foldable, ma l’iPhone pieghevole potrebbe rappresentare una svolta nel mercato.

Altre società hanno già lanciato smartphone pieghevoli, e gli esempi più concreti sono arrivati da Samsung con il Galaxy Z Fold 2, e da Huawei con il Mate Xs. In arrivo c’è poi Xiaomi Mi MIX Fold, già disponibile in Cina a prezzi abbordabili in relazione alla dotazione tecnica. L’iPhone pieghevole arriverà in un mercato di certo non molto affollato, ma in base alle prime stime presunte di Apple potrebbe fare la differenza: secondo Kuo infatti la Mela prevede di distribuirne sul mercato dalle 15 alle 20 milioni di unità solo nel primo anno di vendite.

Primi dettagli sull’iPhone pieghevole di Apple

Il lancio è previsto per il 2023, con Samsung che si occuperà della fornitura del pannello flessibile da 8 pollici a risoluzione QHD+ che verrà implementato. L’iPhone pieghevole utilizzerà la tecnologia nanowire di TPK per il touchscreen, e non la Y-Octa di Samsung per via dei “diversi vantaggi” della prima, secondo Kuo. Nonostante il suo ritardo nell’ingresso del mercato, l’analista prevede che Apple supererà tutti i competitor grazie al suo ecosistema e a vantaggi nel design hardware dovuti alla tecnologia adottata per il touchscreen. Secondo Kuo, inoltre, gli smartphone pieghevoli renderanno sempre meno netta la linea che separa smartphone, tablet e notebook.

L’iPhone pieghevole utilizzerà una tecnica per il touchscreen più evoluta rispetto a quella usata dagli attuali smartphone pieghevoli, con nanotubi d’argento che potrebbero rappresentare un chiaro valore aggiunto per l’iPhone rispetto alla concorrenza, soprattutto nel lungo termine. I vantaggi saranno più evidenti, secondo Kuo, con l’implementazione di display a più pieghe, ma la tecnologia scelta da Apple potrebbe essere usata anche su design rollable, su display di dimensioni ancora superiori e ci saranno benefici anche sulla durevolezza. Questa tecnologia non è nuova ad Apple, visto che l’ha già implementata su HomePod: integrandola su un prodotto non di massa, Apple è riuscita a capire come gestirla al meglio minimizzando il più possibile i costi di produzione.

A marzo Kuo scriveva nelle sue note che i tempi di rilascio di iPhone erano in dipendenza di alcuni fattori, fra cui la scelta delle tecnologie cruciali e i problemi relativi alla produzione di massa. All’epoca lo sviluppo sul dispositivo non era ancora stato avviato, tuttavia nella nuova nota l’analista ha fornito ulteriori informazioni sul display, a dimostrazione che qualcosa si sta muovendo.


Seguici sul nostro
canale Instagram,
tante novità in arrivo!



Source link