Logi Dock, mouse Lift, accessori per videoconferenze: ecco tutte le novità Logitech


L’azienda, celebre per i suoi mouse, le sue tastiere, le sue webcam, presenta numerosi nuovi prodotti per il lavoro da casa ma anche per il lavoro ibrido. Abbiamo incontrato i manager nella nuova sede milanese e provato in prima persona diverse novità

Dagli accessori per l’informatica dedicati agli utenti domestici agli accessori in grado di soddisfare le esigenze delle aziende, piccole e grandi. Ecco come si sta trasformando Logitech, società internazionale dal cuore italiano diventata famosa per il suo ecosistema di mouse, tastiere e webcam, leader del settore con strumenti semplici da installare e utilizzare e in grado di dialogare con tutti i sistemi operativi. Abbiamo provato alcuni nuovi accessori utili per il lavoro che cambia e fatto una chiacchierata con il management italiano a partire proprio dal rinnovato impegno dell’azienda verso una clientela business.

Il disegnatore Giorgio Campioni mentre ci fa un ritratto utilizzando la telecamera Scribe, ideale per digitalizzare i contenuti delle lavagne
Il disegnatore Giorgio Campioni mentre ci fa un ritratto utilizzando la telecamera Scribe, ideale per digitalizzare i contenuti delle lavagne

Le novità per le aziende

Sono tante, infatti, le soluzioni pensate per il lavoro ibrido, che è quello che ci sta accompagnando in quest’era post-pandemia e che certamente ci accompagnerà nei prossimi anni, con una parte di dipendenti che si troverà a lavorare in ufficio e un’altra parte che si troverà a lavorare da casa. Logitech, ospitandoci nella nuova sede milanese, ha presentato una gamma completa e rinnovata di strumenti per la collaborazione in grado di azzerare le distanze. Tra questi tutti gli accessori per l’allestimento delle sale di videoconferenza, piccole e grandi che siano, in grado di dialogare e integrarsi con i software esistenti (Teams, Meet, Zoom, Webex, solo per citare i più famosi). E così tra telecamere che riconoscono chi sta parlando e modificano automaticamente l’inquadratura a microfoni in grado di focalizzarsi sulla voce del relatore fino a microcamere in grado di contare le persone presenti nelle sale riunioni (ottenendo statistiche per efficientare gli spazi) ecco Scribe, telecamera in grado di digitalizzare tutto quello che viene scritto sulle lavagne (noi l’abbiamo testata mentre l’illustratore Giorgio Campioni ci faceva una caricatura), o Tap Scheduler, soluzione che permette la prenotazione e la gestione delle sale riunioni e degli altri spazi aziendali.

Logi Dock
Logi Dock

Logi Dock

Tra le novità certamente più utili con la ripresa delle attività lavorative, da installare sulla scrivania in ufficio ma anche in casa, c’è Logi Dock: si tratta di una “scatoletta” ideale a nostro avviso per lo smart working, in grado di fare da docking station per tenere ordinati i cavi sulla scrivania e facilitare la connessione tra il portatile e uno schermo esterno, e poi da vivavoce e da controller per i meeting. La Logi Dock può essere collegata ad un pc fisso ma dà il meglio di sé con i pc portatili, perché è anche in grado di ricaricarli (evitando così di dover spostare sempre il cavo di ricarica tra casa, zaino e ufficio). A bordo troviamo una porta HDMI e una DisplayPort per il collegamento contemporaneo con due monitor esterni in qualità 4K, due porte USB tradizionali e quattro USB-C per collegare mouse, tastiere, webcam e altri accessori. E ancora: il protocollo Bluetooth per collegare contemporaneamente altri due device, casse con una buona potenza audio e sei microfoni per la cancellazione del rumore. L’utilizzo più interessante della Logi Dock avviene quando si partecipa a una riunione, perché integra tre pulsanti e anche dei led luminosi che danno la possibilità di attivare o disattivare al volo il microfono, la webcam o anche – collegando il proprio calendario all’app di Logitech – entrare nelle riunioni appena iniziate con un singolo click (anziché dover andare ogni volta a cercare nella mail il link corretto). Un prodotto dunque molto utile dal prezzo però, a nostro avviso, alto: 449 euro.

Il mouse ergonomico verticale Lift
Il mouse ergonomico verticale Lift

Mouse Lift

Tra i prodotti Logitech più interessanti del momento c’è anche il mouse ergonomico verticale Lift: si tratta di un mouse adatto a tutti coloro che – come noi – trascorrono giornate intere davanti al pc, offrendo sollievo immediato ai polsi e garantendo una postura più naturale al braccio e alla parte superiore del corpo. Il mouse Lift ha sei pulsanti tutti configurabili (click destro e sinistro, pulsante centrale, rotella con click centrale e due laterali) che tramite l’applicazione di Logitech possono essere settati in maniera diversa per ogni singolo software (ad esempio, il pulsante laterale può mutare in microfono in Teams o attivare la dettatura in un foglio di lavoro). Molto utile anche la possibilità di utilizzare il mouse contemporaneamente su tre device diversi senza doverlo riconfigurare. Lift, spiegano da Logitech, è ideale per destri e mancini e per mani di piccole o medie dimensioni. Tre i colori (grafite, bianco sporco e rosa), prezzo di listino 82 euro.

Logitech Zone True Wireless
Logitech Zone True Wireless

Le nuove cuffie senza filo

Tra le ultime novità Logitech vi sono anche le nuove cuffie senza filo Logitech Zone True Wireless: si tratta di auricolari ideali per il lavoro, certificati con numerose app di videoconferenza. Offrono la cancellazione attiva del rumore o la trasparenza (per ascoltare anche i rumori di fondo) e garantiscono una comunicazione cristallina grazie a tre microfoni per auricolare in grado di acquisire la voce anche attraverso la conduzione ossea. Le cuffie possono essere collegate contemporaneamente sia al computer – tramite ricevitore USB – sia al cellulare – tramite Bluetooth – in modo da poter passare “al volo” da una call a una telefonata tradizionale. Il prezzo delle Zone True Wireless è di 329 euro.



fonte : skytg24