Lucca Comics & Games, presentato il programma dell’edizione 2019


Annunciati in queste ore i primi dettagli sul festival che porterà nella città toscana nomi come Hirohiko Araki, Raymond E. Feist, Jeff Grubb, John Avon, Melissa Benson e molti altri

lucca comics

Come già anticipato con il tanto chiacchierato manifesto di lancio, sarà Becoming Human il tema dell’edizione 2019 del Lucca Comics & Games, presentato in queste ore: postumanesimo, transumanesimo, intelligenza, volontà ed empatia saranno i fili conduttori dei vari eventi e delle varie iniziative di quest’anno. Spazio anche alle iniziative di Human Love, una rassegna dedicata a tutti i tipi d’amore, di coming out, di formazione e di diritti, che culmineranno nello spettacolo di graphic novel theatre intitolato Cinzia a Teatro dall’opera di Leo Ortolani.

Ospite d’onore della nuova edizione sarà sicuramente Hirohiko Araki, uno dei più grandi e visionari mangaka di tutti i tempi, che sarà presente nelle giornate del 30 e 31 ottobre per la sua prima visita in Europa. Fra gli attesi appuntamenti musicali più attesi vedremo sul palco Luca Carboni, grande appassionato di Hugo Pratt e pronto a offrire sorprese non solo musicali, e Giorgio Vanni con le sue indimenticabili sigle. Tornerà anche l’appuntamento con Feltrinelli Comics Show, un esclusivo spettacolo con performance di nomi come Labadessa, Sio, Emiliano Pagani e Daniele Caluri, Erri De Luca, Tito Faraci, Roberto Recchioni, Leo Ortolani.

Fra gli altri ospiti si possono annoverare anche lo scrittore fantasy Raymond E Feist, autore della saga di Riftwar, che presenterà il suo ultimo lavoro, King of Ashes (Fanucci); Jeff Grubb, esponente di spicco della old school di Dungeons & Dragons; e John Avon e Melissa Benson, due vetarani autori di celebri illustrazioni per il popolarissimo gioco Magic: L’adunanza. Per la gioia dei più piccoli sarà presente anche Thomas Astruc, creatore e direttore della serie animata Miraculous: Le storie di Ladybug e Chat Noir.

Fra le mostre, oltre a Le origini del manga. Da Hokusai ai manga moderni, in cui si partirà dalle opere del grande maestro come L’onda per arrivare alle realizzazioni grafiche di oggi più pop, ci sarà quella dedicata all’anniversario di Mazinga in Italia o anche un percorso espositivo a Palazzo Ducale dedicato a Marco Somà, giovane illustratore italiano recentemente insignito del premio Andersen. Il premio Gran Guinigi Alessandro Bilotta sarà invece al centro di una mostra sull’arte dello storytelling.

Inoltre spazi e iniziative dedicate all’arte orientale, ai cosplayer, ai giochi di ruolo, ai videogiochi, agli e-sports, e parecchi progetti dedicati all’accessibilità per le persone con disabilità. Per conoscere il programma completo del Lucca Comics & Games, che si terrà dal 30 ottobre al 3 novembre prossimi nella città toscana e ha annunciato proprio quest’anno un gemellaggio con il prestigioso festival di Angoulême, è possibile consultare il sito ufficiale.

Potrebbe interessarti anche





Source link