Seleziona una pagina



Da Wired.it :

Gli esploratori remoti Lunochod, inviati dalla Russia nel 1970 e nel 1973, sono stati i primi veicoli di questo tipo a essere inviati dall’uomo sulla Luna. Avevano otto ruote, erano lunghi 2,2 metri, larghi 1,6 e pesavano quasi 800 chili. Uno dei principali esperimenti condotti da questi rover è stata la misurazione della distanza tra la Terra e il nostro satellite attraverso un riflettore laser. I Lunochod hanno macinato chilometri, rimanendo in funzione finché le loro batterie non si sono esaurite.

Lunar roving vehicle (Lrv) – Stati Uniti

Lunar Roving Vehicle.NASA

Nonostante sia il paese che ha realizzato il primo allunaggio, la Nasa non ha portato dei rover remoti sulla Luna. L’agenzia spaziale americana ha però inviato tre veicoli compatti motorizzati simili a dei buggy, pensati per essere guidati dagli astronauti. l Lunar roving vehicle (Lrv) sono arrivati con le missioni Apollo 15, 16 e 17 degli anni Settanta e dopo 50 anni sono ancora nello stesso luogo in cui sono stati abbandonati, in attesa della prossima generazione di astronauti.

Yutu e Yutu 2 – Cina

Yutu 1 e 2 sono i rover remoti inviati dalla Cina sulla Luna rispettivamente nel 2013 e nel 2019. Sono arrivati tramite i moduli lunari Chang’e 3 e 4, che fungono anche da laboratori. Le missioni stanno esplorando la zona del polo sud lunare, che secondo gli astronomi ospiterebbe depositi di acqua ghiacciata. I veicoli hanno anche raccolto diversi campioni, in attesa di una nuova missione che li porti sulla Terra per analisi geologiche e storiche.

Vikram e Pragyan – India

Ilustración de la misión Chandrayaan-3.ISRO



[Fonte Wired.it]