MG4 Electric è la proposta tutta elettrica dal prezzo accessibile

da Hardware Upgrade :

MG è presente in Italia dalla primavera del 2021, anno nel quale l’azienda ha chiuso immatricolazioni per circa 1.000 vetture in Italia. Nel corso del 2022 le stime interne prevedono un volume complessivo di circa 7.000 vetture vendute, dato che l’azienda stima di triplicare nel corso del 2023 raggiungendo una quota di mercato dell’1,5% con l’obiettivo di un ulteriore raddoppio sino al 3% di market share nel corso del 2024.

Al momento attuale MG ha raccolto vendite di automobili che sono completamente elettriche per il 30% del totale: una percentuale che è ben più elevata della media di mercato. Questi dati delineano una strategia commerciale molto ambiziosa per il brand, nato in Inghilterra ma da tempo di proprietà del gruppo cinese SAIC.

MG4 Electric è la nuova vettura completamente elettrica che MG presenta sul mercato italiano, una automobile compatta basata su piattaforma MSP (Modular Scalable Platform) che sarà cuore di tutte le vetture che verranno sviluppate in futuro dall’azienda. La lunghezza di 4,3 metri e il passo di 2,7 metri descrivono una vettura hatchback che si affianca alle numerose proposte già presenti in vendita, distinguendosi per la motorizzazione completamente elettrica, montata sotto il bagagliaio e che trasmette la marcia alle ruote posteriori.

Il pacco batteria ha uno spessore di 110 millimetri ed è posizionata sotto il pianale: MG ne propone due differenti capacità, pari rispettivamente a 51kWh e 64kWh. Cambia l’autonomia, che passa dai 360km della prima ai 450km della seconda secondo il ciclo WLTP. La prima batteria è abbinata alla versione Standard d’ingresso, che utilizza un motore da 125kW di potenza; la batteria più capiente è delle due altre versioni, che sono dotate di un motore leggermente più potente da 150kW.

Abbiamo effettuato un veloce test drive con la versione Luxury, quella meglio allestita, di MG4. La posizione di guida è comoda: è facile configurare la seduta secondo le proprie preferenze, con il sedile di guida che in questo modello è addirittura dotato di regolazioni elettriche. Il cruscotto integra due diversi display: il primo, dietro al volante, ha dimensioni non elevatissime ma riporta un elevato numero di informazioni. Grazie alla conformazione del volante è ben visibile durante la marcia, risultando essere molto pratico. Lo schermo centrale, a sviluppo orizzontale, è invece il cuore del sistema di infotainment: basato su sistema operativo Android, è parso essere ben reattivo ai comandi e pratico dell’uso, in combinazione con i pulsanti posizionati nella console centrale oltre a quelli presenti sulle due razze del volante. La qualità complessiva, tenendo in considerazione il prezzo della vettura, è valida: le plastiche sono parse essere ben accoppiate e si apprezza una certa pulizia nel design interno, con piccoli particolari funzionali che migliorano l’esperienza a bordo della vettura.

Durante la marcia su strada si apprezza la risposta del motore, mai brusca ma sempre pronta per ben districarsi nel traffico cittadino come in quello di autostrada e superstrada. La potenza e la coppia sono sempre da subito disponibili, permettendo di affrontare sorpassi in modo agile e pronto. Il tragitto percorso è stato troppo breve per poter avere dei riferimenti oggettivi sui consumi di questa vettura ma la sensazione percepita è quella di una buona capacità di mantenere i consumi energetici su livelli contenuti guidando con accortezza e mettendo in atto le tipiche modalità di guida di una vettura elettrica. La frenata rigenerativa, regolabile su differenti livelli, è discretamente incisiva: paragonabile, per intensità, a quella di vetture elettriche Volkswagen o Hyundai secondo la nostra esperienza. Da menu del sistema infotainment è possibile selezionare 4 diverse modalità di guida, così da meglio adattarsi alle nostre preferenze e modalità d’uso della vettura.

MG Pilot è nome che raccoglie tutti i sistemi di ausilio alla guida e di sicurezza integrati in MG4. Oltre al Front Collision Warning (FCW) e all’Automatic Emergency Braking (AEB), tutte le versioni sono dotate di serie di Adaptive Cruise Control (ACC), Traffic Jam Assistance (TJA), Lane Departure Warning (LDW) e Lane Keeping Assistance (LKA): MG Pilot consente un certo grado di guida autonoma. A questi si aggiungono l’Intelligent Headlamp Control (IHC) e lo Speed Assist System (SAS) con riconoscimento della segnaletica stradale. Sulla versione Luxury di MG4 Electric, MG Pilot offre anche il Blind Spot Detection (BSD) e il Lane Change Assist (LCA). Inoltre, avverte del traffico in transito dietro il veicolo grazie al Rear Cross Traffic Alert (RCTA) e il traffico in arrivo in caso di apertura delle portiere grazie al Door Opening Warning (DOW). L’avviso di guida instabile (UDW) è supportato anche da una telecamera interna. Una telecamera a 360 gradi proietta sul display interno l’ambiente circostante.

MG4 è proposta con 3 differenti livelli di allestimento: Standard, Confort e Luxury. Cambia l’allestimento interno oltre ad alcune caratterizzazioni esterne, con listini che passano da 29.900€ a 33.900€ sino ai 35.990€ del modello Luxury. La potenza di ricarica DC tocca i 117kW quale massimo nella prima versione, salendo a 135W per le due più costose; per tutte la ricarica in corrente alternata AC avviene al massimo a 11kW utilizzando un collegamento in trifase. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del produttore a questo indirizzo, dal quale è accessibile anche il configuratore.

Source link