Moulinex, la recensione dei robot da cucina Cookeo e I-Companion: ecco come funzionano


Cookeo e I-Companion sono le due soluzioni pensate da Moulinex per rendere più facile il modo cucinare ma con gusto. Noi di Now abbiamo seguito la presentazione con lo chef Bruno Barbieri e poi lo abbiamo provato in casa nella realizzazione di alcuni piatti. Ecco com’è andata

Moulinex lancia due nuovi arrivati nella gamma di soluzioni pensate appositamente per rivoluzionare il modo di cucinare, intuitivo e interattivo e seguendo tutti i gusti, dai più semplici ai più elaborati: I-Companion Touch XL, la versione più hi-tech del robot  multifunzione ideale per i perfezionisti in cucina, e Cookeo Touch Wi-Fi, il multicooker pratico, facile e veloce, per chi desidera ottenere ottimi risultati in poco tempo. Stefano Cau, Amministratore delegato Groupe SEB: “Con uno chef abbiamo sviluppato anche dei ricettari e ricette specifiche che sono installate all’interno dell’app e del prodotto stesso in cui l’utente può interagire e ottenere risultati veramente da chef”.

Stefano Cau (AD delegato Groupe SEB) e lo chef Bruno Barbieri
Stefano Cau (AD Groupe SEB) e lo chef Bruno Barbieri

Con Cookeo piatti pronti in poco tempo

Cookeo Touch WiFi grazie al suo design sembra venuto dallo spazio, ha delle linee molto moderne. È pensato per chi ha poco tempo per cucinare ma non rinuncia a mangiare sano ma con gusto. Dotato di 13 modalità di cottura tra pressione, vapore, slowcooking, stufatura, rosolatura, riscaldamento, mantenimento al caldo. Novità assoluta è la modalità di cottura a pressione espressa: in pochi minuti verdure cotte a puntino. Noi abbiamo provato a cucinare una caponata alla trapanese. Una volta scelta la ricetta da app o direttamente dal display del cookeo, basta seguire tutti i passaggi. In 25 minuti il piatto è super riuscito. Piccolo neo è che nell’esecuzione della ricetta alcuni passaggi tecnici si danno per scontati. Il recipiente con capacità da 6 litri, permette pranzi e cene fino a 6 commensali. Secondo noi è ideale sia in cucina ma anche fuori, per esempio in vacanza o in campeggio. Il prezzo di listino è di 569,99 euro (ma online si trova anche scontato).

Cookeo, Pro e Contro

Pro

  • Cottura a vapore
  • Facile da pulire
  • Design

 

Contro

  • Bilancia non integrata
  • Alcuni passaggi nell’esecuzione delle ricette si danno per scontati
Caponata alla trapanese con Cookeo
Caponata alla trapanese con Cookeo

I-Companion, robot tuttofare

I-Companion Touch XL è il robot da cucina a 360 gradi. Trita, mescola, impasta, monta, rosola e cuoce. Ha 13 regolazioni di velocità e 14 programmi automatici.

Ha 7 accessori dedicati: Tritatutto, Lama per Impastare/Macinare, Frusta, Mixer, Accessorio XL per la Base e Cestello Vapore e Bilancia Connessa. Quest’ultima rappresenta una novità assoluta per il robot di Moulinex e consente di essere ancora più precisi durante le diverse fasi di preparazione degli ingredienti, trasmettendo le misurazioni tramite Bluetooth e offrendo anche nuove idee sulla base del peso degli alimenti a disposizione. Per i più esigenti sono inoltre disponibili ulteriori accessori compatibili: tagliaverdure, vaporiera, mini recipiente e vasetti per pappe e kit pasticceria. Si connette al WiFi di casa e anche qui abbiamo un display touch dove possiamo consultare le ricette e metterle in pratica. Si possono cucinare moltissimi tipi di piatti, dall’antipasto al dolce. Noi abbiamo provato una ricetta semplice che piace molto ai bambini: il purè. In pochi semplici passi, tutti spiegati passo dopo passo sul display, il piatto è ben riuscito. I-Companion Touch XL costa 1.199,99  euro.

I-Companion, Pro e Contro

Pro

  • Design
  • Facile da usare
  • Ottimi piatti

 

Contro

  • Bilancia non integrata
  • Alcuni passaggi nell’esecuzione delle ricette si danno per scontati
Purè con I-Companion Touch Wifi XL
Purè con I-Companion Touch Wifi XL

Parola di Chef Bruno Barbieri

Abbiamo chiesto allo chef stellato Bruno Barbieri se è vero che con Cookeo e I-Companion c’è uno chef dentro e se si può aspirare magari a diventarlo. Lui ha risposto così: “La tecnologia è importante però dentro a questi macchinari c’è veramente uno chef e per diventarlo servono delle idee, perchè attenzione le macchine fanno la loro parte ma dentro ci devi mettere delle idee e degli ingredienti soprattutto buoni”.

Chef Bruno Barbieri (7 stelle Michelin)
Chef Bruno Barbieri (7 stelle Michelin)



fonte : skytg24