da Hardware Upgrade :

MSI ha presentato la nuova gamma di motherboard basate sul chipset Intel Z790, il nuovo portabandiera della serie 700 indirizzato in particolar modo alle nuove CPU Intel Core di 13a generazione, nome in codice Raptor Lake.

L’aspetto positivo è che i nuovi processori Intel si possono installare anche sulle motherboard della precedente serie 600, come le Z690, e le nuove schede madri Z790 possono ospitare le CPU Core di 12a generazione nome in codice Alder Lake. Questa possibilità si deve al fatto che le due CPU sono compatibili con lo stesso socket LGA 1700: basta semplicemente aggiornare il BIOS delle Z690 per installare le nuove CPU Intel.

Le principali novità della gamma di CPU Intel Core di 13a generazione sono il raddoppio degli E-core, frequenze di boost ancora più spinte, una maggiore quantità di cache e un rinnovato controller di memoria.

Il processore al vertice dell’offerta, il Core i9-13900K, si spinge fino a 24 core e 32 thread, per effetto di ben 16 Efficient Core che si aggiungono a 8 Performance Core. Il Core i9-12900K, invece, conta su 8 E-core e 8 P-core. La cache L3 sale da 30 a 36 MB, mentre il controller di memoria viene aggiornato da DDR5-4800 di Alder Lake a DDR5-5600. In ambedue i casi rimane il supporto DDR4-3200.


I modelli Core di 13a generazione al debutto il 20 ottobre – Clicca per ingrandire

Per quanto riguarda il chipset Z790, la principale novità riguarda il supporto fino a 5 porte USB 3.2 Gen 2×2 (20 Gbit), una in più rispetto allo Z690, oltre a una differente ripartizione delle linee PCI Express: Z790 mette a disposizione 20 linee PCI Express 4.0 e 8 linee PCI Express 3.0, mentre lo Z690 offre solo 12 linee PCI Express 4.0 e 16 linee PCI Express 3.0. Il chipset non mette a disposizione alcuna linea PCI Express 5.0, cosa che invece fanno i processori con 16 linee totali.

Fatta una sintesi, e rimandandovi a quest’altro articolo per approfondire la nuova gamma di soluzioni Intel, concentriamoci sull’offerta di MSI: si tratta di una gamma di motherboard molto nutrita, che cresce e migliora sulla precedente serie.

MSI Z790, alimentazione migliore per far rendere le CPU Core al massimo

La società taiwanese si è concentrata sulla sezione di alimentazione delle schede madri, potenziandola per supportare le migliorate caratteristiche delle CPU Core di 13a generazione, progressi che impattano sulla richiesta di energia. Ad esempio, il modello MEG Z790 GODLIKE presenta 26+2 fasi SPS da 105A, contro la configurazione con 20+2 fasi SPS da 105A della Z690 GODLIKE. Il miglioramento riguarda anche gli altri modelli della serie, ad esempio la Z790 PRO-A prevede 16+1 fasi SPS da 80A contro le 14+1 fasi 55A Dr.MOS.

https://www.youtube.com/watch?v=cIUiqGCqgBA

Un’altra importante novità per la vita di tutti i giorni riguarda la connettività senza fili: MSI ha implementato, nei modelli in cui è prevista, il Wi-Fi 6E. Inoltre, l’azienda propone con la top di gamma GODLIKE fino a sette slot M.2 contro i sei massimi delle Z690.

Completano il quadro di massima alcune caratteristiche che migliorano l’esperienza come il Power Delivery dalla porta USB 3.2 Gen 2×2 fino a 60W e il sistema di raffreddamento e aggancio M.2 Shield Frozr magnetico e senza viti. Quest’ultimo, in particolare, sui modelli MEG e MPG raffredda l’SSD da ambedue i lati permettendo all’unità di mantenersi su temperature il 5% inferiori.

PRO, MAG, MPG e MEG: MSI ha una Z790 per tutti. Ecco le novità

Per i videogiocatori MSI propone tre serie di motherboard chiamate MAG, MPG e MEG. Le soluzioni PRO sono invece destinate al mondo dei creator, una categoria di persone che con il PC lavora e si diletta, alla bisogna, anche con compiti più ludici.

La gamma MAG è composta dalla MAG Z790 Tomahawk WIFI DDR4 e dalla MAG Z790 Tomahawk WIFI, la MPG dai modelli MPG Z790I EDGE WIFI, MPG Z790 EDGE WIFI DDR4, MPG Z790 EDGE WIFI e MPG Z790 CARBON WIFI. Infine, l’offerta MEG prevede la MEG Z790 ACE e la MEG Z790 GODLIKE.

La gamma PRO è alquanto nutrita, con i seguenti modelli: PRO Z790-P DDR4, PRO Z790-P WIFI DDR4, PRO Z790-P, PRO Z790-P WIFI, PRO Z790-A WIFI DDR4 e PRO Z790-A WIFI.

Per progettare la nuova serie MSI è partita dal PCB: si tratta di una parte fondamentale di una scheda madre perché permette una trasmissione affidabile dei segnali, una bandwidth più alta e velocità di trasferimento maggiori mantenendo minori temperature. Al fine di raggiungere gli obiettivi, la società taiwanese ha inserito nel PCB fino a 2 once di rame e l’ha progettato per rispettare i canoni della certificazione IT-170 del settore server.

Il VRM, la parte fondamentale per “dare energia” alle nuove CPU Intel Core, è stato particolarmente curato dal punto di vista del raffreddamento, con diverse soluzioni a seconda del modello di motherboard Z790. Nel caso della GODLIKE e della ACE vediamo la presenza di ben 2 heatpipe, mentre su altri modelli MSI ha ampliato l’area dissipante. Interessante sul modello mini-ITX la presenza di una ventolina che facilita l’allontanamento del calore, cosa non semplice in un sistema di piccole dimensioni.

L’azienda ha segmentato così la propria offerta: ITX EDGE e GODLIKE con un PCB a 12 layer, con un’oncia di rame e certificazione server. ACE, CARBON ed EDGE con un PCB a 8 layer, 2 once di rame e certificazione server. TOMAHAWK e PRO-A con un PCB a 6 layer, 2 once di rame e certificazione server.

Per quanto riguarda la RAM, MSI propone una vasta gamma di soluzioni DDR5 o DDR4, in modo da soddisfare necessità e i budget di spesa degli appassionati. In particolare, MSI ha combinato il processo di saldatura SMT e la tecnologia MSI Memory Boost per spingere le memorie DDR5 non solo a operare ai 5600 MT/s del controller di memoria della CPU, ma persino a oltre 8000 MT/s in overclock sotto azoto liquido – ovviamente sulle motherboard top di gamma.

Sempre in termini di memoria, le soluzioni MEG prevedono un backplate metallico posto nella parte retrostante della scheda madre che, oltre a facilitare la dispersione del calore dalla motherboard, permette anche di rinforzare l’area degli slot di memoria, impedendo flessioni del PCB e proteggendo i componenti circostanti. Il laboratorio di MSI dedicato all’overclock, MSI OC LAB, ha dedicato particolare attenzione ai test di memoria e implementato funzionalità dedicate nel firmware MSI Click BIOS 5 per spingere la RAM al limite.

Per quanto riguarda il supporto al PCI Express 5.0, salvo la GODLIKE e la ACE che offrono due slot (la prima con supporto multi-GPU NVIDIA e AMD, la seconda solo AMD), tutte le altre motherboard prevedono uno slot.

Passando invece allo storage M.2, salvo il modello ITX EDGE con 3 slot, le altre motherboard ne hanno da quattro a salire, fino ad arrivare ai 7 slot della GODLIKE. La connettività PCI Express 5.0 è garantita dai modelli CARBON, ACE e GODLIKE, altrimenti ci si ferma a PCIe 4.0. Tra l’altro è bene sottolineare che di questi slot alcuni permettono di installare unità da 25 mm di ampiezza.

Passando alla connettività, tutte le motherboard Z790 prevedono almeno una porta LAN 2,5 Gbit gestita da un chip Intel, mentre la GODLIKE figura anche una porte Ethernet 10 Gbit. Come anticipato, tutti i modelli WIFI supportano l’ultima specifica disponibile, il Wi-Fi 6E.

Per quanto riguarda il supporto alle uscite Thunderbolt 4, con la sua interfaccia USB C capace di toccare 40 Gbps, MEG Z790 GODLIKE e MEG Z790 ACE ne prevedono due che permettono di concatenare fino a sei dispositivi. Inoltre, sono presenti due ingressi mini DisplayPort.

Il controller USB 3.2 Gen 2×2 integrato nei chipset della serie Intel 700 permette all’azienda di implementare almeno una porta Lighting USB 3.2 Gen 2×2 20G su ogni scheda madre. Più precisamente, lo spaccato è il seguente: PRO-P, PRO-A, TOMAHAWK ed EDGE offrono una porta nella parte posteriore, CARBON e ITX EDGE una posteriore e una frontale, mentre GODLIKE e ACE due frontali. Nel caso di quest’ultime due, il supporto PD (power delivery) fino a [email protected] 60W permette di caricare anche tablet e portatili, non solo smartphone.

Sul fronte audio ecco arrivare  sulla serie MEG la tecnologia Audio Boost 5 HD, soluzione che grazie a un DAC ESS e un’amplificatore cuffie, nonché una circuiteria audio isolata, punta a garantire un suono cristallino durante il gameplay.

Sulle motherboard GODLIKE, ACE e CARBON la casa taiwanese ha installato un tasto reset personalizzabile da BIOS: può fare il reset, fungere da tasto di avvio sicuro oppure altro. Inoltre, lo Smart Button posto nel pannello di I/O posteriore può funzionare in due modalità.

La GODLIKE è accompagnata da un pannello LCD IPS da 4,5 pollici touch che indica lo stato del sistema e molto altro tramite l’interfaccia M-VISION Dashboard. La motherboard ha anche un backplate posteriore che conferisce rigidità e aiuta nella dissipazione del calore; oltre alla GODLIKE questa caratteristiche è rintracciabile solo a bordo della ACE.

Da segnalare che tutti i modelli Z790 di MSI presentano una “I/O Shield” preinstallata, a esclusione del modello Z790 PRO-P. Inoltre, MSI ha inserito nel bundle di tutti suoi modelli una chiavetta USB con driver e utility varie. A proposito, la società taiwanese mette a disposizione dei clienti due prove gratuite di 60 giorni di AIDA64 Extreme – MSI edition e Norton 360 for Gamers.

MSI MEG Z790 GODLIKE, la motherboard per chi vuole il massimo

Concentriamoci sulla top di gamma, il modello GODLIKE, una soluzione che mette in luce la capacità di MSI di innovare generazione dopo generazione per assicurare prestazioni da primato, anche a chi si diletta con l’overclock della CPU con sistemi di raffreddamento esotici.

La motherboard si presenta in formato E-ATX, utile per equipaggiarla con moltissimi slot e con un VRM di alto livello. A tal proposito abbiamo un VRM con 26+2 fasi SPS da 105A e ben due connettori a 8 pin dedicati all’alimentazione delle CPU Intel Core “Raptor Lake” più potenti. I quattro slot di memoria DDR5 a bordo possono supportare l’overclock dei kit fino a 7600 MT/s.

Per sostenere l’overclock e far operare il tutto al meglio anche in configurazione base, MSI ha dotato questa motherboard di un raffreddamento con alette ondulate che aumenta la superficie dissipante e un’heatpipe incrociata trasporta il calore lontano dal VRM della scheda madre per raffreddarlo in modo più efficace.

E se da una parte troviamo tutto ciò che serve agli overclocker per raggiungere nuovi record, lo stesso lavoro certosino è stato fatto sul fronte dello storage con un totale di 7 slot M.2 sul PCB, di cui uno PCIe 5.0 x4 e ben cinque di tipo PCIe 4.0 x4. Altra caratteristica peculiare della GODLIKE è la porta Ethernet da 10 Gbit, ma soprattutto M-Vision, un piccolo display che consente di vedere informazioni in tempo reale sullo stato dei componenti o altre creatività a scelta.

Conclusione

In conclusione, la gamma Z790 di MSI copre le necessità di tutti, da chi ha bisogni specifici a chi invece vuole solamente assemblarsi un PC per giocare di alto livello. La sezione di alimentazione rinforzata rispetto alla passata generazione consente di usare le CPU Core di 13a al massimo delle loro potenzialità, ma anche tutto il resto dei componenti è stato ottimizzato per raggiungere lo scopo. Dal raffreddamento del VRM a quello degli slot M.2, MSI ha fatto un lavoro certosino, impreziosito dall’implementazione della connettività Wi-Fi 6E su molti modelli.

A tutto questo la casa taiwanese unisce anche un’attenzione per l’estetica che raggiunge il suo massimo con le soluzioni MEG, ma che ritroviamo anche nei modelli CARBON – molto eleganti – e in quelli EDGE – dal look più aggressivo. Un plauso per l’ampia disponibilità di motherboard DDR4, in particolare nelle fasce di prezzo più abbordabili.


Informazioni dettagliate su tutte le motherboard Z790 di MSI le trovate sul sito dell’azienda, a partire da questa pagina da cui è possibile raggiungere i modelli disponibili al lancio. I processori Intel Core di 13a generazione della serie K e le motherboard basate su chipset Intel Z790 saranno disponibili a partire dal 20 ottobre in tutto il mondo.

Source link