NASA SLS e Artemis I: prossimo tentativo di lancio per sabato 3 settembre

da Hardware Upgrade :

Nella giornata di ieri abbiamo scritto di come l’agenzia spaziale statunitense stesse provando a rispettare la finestra del 2 settembre per il lancio di NASA SLS della missione Artemis I diretta verso la Luna (senza equipaggio). Intorno alla mezzanotte di oggi si è tenuta una nuova conferenza stampa che ha chiarito alcuni punti importanti, spostando però il lancio da venerdì a sabato 3 settembre.

Gli ingegneri e le squadre di terra stanno ancora cercando una soluzione al problema del motore RS-25 numero 3 che ha compromesso il tentativo del 29 agosto. Si tratta di una questione complessa che da un lato fortunatamente non riguarderebbe il motore in sé quanto alcuni apparati ausiliari, dall’altro però potrebbe rendere complicate le analisi e quindi aggiungerebbe un certo margine di rischio al primo lancio dello Space Launch System e della capsula Orion. Anche se a bordo non sono presenti astronauti, un incidente sarebbe costoso sia dal punto di vista dell’hardware distrutto, sia da quello delle tempistiche, spostando l’allunaggio di diversi mesi (già ora è previsto per il 2025, ma con più probabilità avverrà nel 2026).

Artemis I e NASA SLS: il lancio è previsto per il 3 settembre

Nella conferenza stampa della NASA è stata fatta parziale chiarezza su quale potrebbe essere il problema che ha coinvolto il motore 3 dello Space Launch System. Come scritto in precedenza, questo motore sembrava non raffreddarsi correttamente rispetto agli altri tre che invece hanno raggiunto la temperatura stabilita. Già dopo poche ore sembrava chiaro che il problema non risiedesse nel motore RS-25 (derivato, come gli altri, dagli orbiter dello Space Shuttle) in sé, quanto piuttosto in una parte della componentistica.

nasa sls artemis I

Secondo John Honeycutt (responsabile dello Space Launch System) la causa più probabile della temperatura anomala del motore sarebbe da ricondursi a un sensore che leggerebbe le temperature in maniera errata. Sostituire il sensore al Launch Pad sarebbe complicato e quindi il razzo NASA SLS dovrebbe rientrare al VAB, ma l’agenzia vorrebbe evitare questa possibilità (che causerebbe ritardi di diverse settimane).

Per questo si starebbero rivedendo tutti i dati per capire se effettivamente si potrebbe trattare di una lettura errata o di altri componenti che non farebbero fluire l’idrogeno criogenico correttamente verso il motore 3. Quest’ultimo aveva una temperatura di circa 5°C più alta rispetto agli altri tre motori (che si erano assestati intorno ai -245°C, con un obiettivo di raggiungere i -251°C). Honeycutt ha aggiunto che un sensore difettoso non è così inusuale, ma ovviamente bisogna avere una buona dose di sicurezza prima di lanciare il razzo.

nasa sls engine

Se i dati confermeranno che gli altri parametri (come il flusso di idrogeno) erano in linea con le aspettative, il lancio potrebbe avvenire comunque. Per ridurre ulteriormente queste problematiche si è anche scelto di cambiare le tempistiche di esecuzione di alcune operazioni. Per questo il condizionamento dei motori avverrà prima di quanto previsto in precedenza lasciando quindi più tempo prima della chiusura della finestra di lancio di Artemis I.

nasa sls

La nuova finestra di lancio di NASA SLS è ora fissata per sabato 3 settembre 2022 alle 20:17 (in Italia) con una durata di due ore. Bisogna tenere in considerazione però che attualmente le condizioni meteo sono avverse con circa il 40% di possibilità di lancio (contro il 70% del 29 agosto). Mike Burger dell’U.S. Space Force Space Launch Delta 45 ha anche aggiunto che il meteo previsto per sabato sarà leggermente differente rispetto a quello di lunedì. Saranno presenti ancora venti, possibili precipitazioni e fulmini. Burger ha anche aggiunto che “la probabilità di violazione del meteo in qualsiasi momento del conto alla rovescia mi sembra ancora piuttosto alta”.

Idee regalo,
perch perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!


Source link