NASA SLS e Artemis I: si cercherà di lanciare il razzo il 23 settembre o il 27 settembre

da Hardware Upgrade :

Nella prima parte della settimana era stato annunciato dall’agenzia spaziale statunitense che le riparazioni necessarie a lanciare il grande razzo spaziale NASA SLS per la missione Artemis I (senza equipaggio) sarebbero iniziati al pad di lancio piuttosto che riportare il vettore al VAB. Questo permette di avere alcuni vantaggi (e ovviamente svantaggi) che sono stati valutati positivamente dalla NASA.

In particolare i tecnici e gli ingegneri stanno lavorando alla connessione a sgancio rapido (quick disconnect) che serve a portare l’idrogeno liquido all’interno del serbatoio dello stadio centrale. Una perdita da questo punto aveva causato il 3 settembre il blocco del secondo tentativo di lancio, dopo quello del 29 agosto (il primo tentativo). Durante una conferenza che si è tenuta nella giornata di ieri sono stati forniti gli ultimi aggiornamenti con le nuove finestre di lancio individuate come possibili. Una conferma definitiva ci sarà però nelle prossime settimane.

NASA SLS e Artemis I: lancio il 23 o il 27 settembre

Secondo quanto riportato, le riparazioni al pad stanno procedendo e in generale l’agenzia sembra intenzionata a lanciare il “prima possibile” (ma in sicurezza). Questo è dovuto a una serie di fattori come la durata dei due booster laterali con propellente allo stato solido che attualmente hanno superato il periodo di “utilizzo ottimale” anche se John Blevins (ingegnere capo dello Space Launch System) ha assicurato che il rischio è minimo. Il limite per le condizioni ottimali è di 12 mesi dopo che i booster sono stati posizionati verticalmente, limite superato di circa 6 mesi.

nasa sls artemis I

Un altro motivo per lanciare il razzo con il minor numero di tentativi riguarda la riutilizzabilità di alcune parti. In particolare NASA SLS ha una certificazione (di solito molto stringenti, più dei limiti tecnici) per altri due ingressi/uscite dal VAB e quindi se il razzo dovesse tornare all’edificio di assemblaggio ne rimarrebbe solo una.

Ufficialmente l’agenzia riporta come “gli ingegneri stanno facendo progressi nella riparazione dell’area in cui è stata rilevata una perdita di idrogeno liquido durante il tentativo di lancio di Artemis I il 3 settembre”. Le prossime date di lancio sono fissate per il 23 settembre alle 12:47 (ora italiana), con finestra di lancio di 2 ore, e il 27 settembre alle 17:37 (ora italiana) con finestra di lancio di 70 minuti. Il rientro della capsula Orion il 18 ottobre o il 5 novembre, rispettivamente.

Attualmente i tecnici stanno lavorando sotto una tensostruttura che serve a proteggere l’hardware e i lavoratori dal meteo inclemente della Florida. Sono state eseguite anche le prime ispezioni preliminari al sistema di disconnessione rapida tra NASA SLS e la torre di lancio oltre ad aver sostituito due guarnizioni (una da 20 cm e una da 10 cm). Sempre stando al bollettino ufficiale, le condizioni di razzo e capsula sono “buone”.

nasa sls artemis i

Quando il lavoro sarà completato ci saranno alcuni test aggiuntivi per garantire che tutto funzioni correttamente per i prossimi tentativi. Verrà eseguito un test criogenico (eseguibile solo al pad di lancio e non al VAB) sicuramente dopo il 17 settembre e prima della data di lancio del 23 settembre. Non si tratterà di un vero e proprio Wet Dress Reharsal ma di un test meno complesso e più veloce in quanto durante il WDR degli scorsi mesi erano stati raggiunti tutti gli obiettivi.

Altra problematica è legata al sistema FTS, che serve a distruggere il razzo NASA SLS se questo fosse fuori controllo. Il suo funzionamento è basato su batterie che devono essere cariche al punto giusto e a una serie di certificazioni. Al momento della nuova finestra di lancio la certificazione sarà scaduta e per questo la NASA ha chiesto all’Eastern Range un’estensione (non è la prima volta che l’agenzia deve richiedere un’estensione, era già successo con lo Space Shuttle). Ci sono poi i vincoli di lancio legati alla missione DART che impatterà contro un asteroide e con il lancio di Crew-5 verso la ISS (queste hanno la priorità su Artemis I).


Idee regalo,
perch perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!


Source link