Nobel medicina 2019, vincono gli studi su come le cellule si adattano alla disponibilità dell’ossigeno


Il Nobel per la medicina e la fisiologia 2019 va a William G. Kaelin Jr, Sir Peter J. Ratcliffe e Gregg L. Semenza. Prende il via, anche quest’anno, la settimana di assegnazione dei Nobel

Il Nobel per la medicina e la fisiologia 2019 va a William G. Kaelin Jr, Sir Peter J. Ratcliffe e Gregg L. Semenza
Il Nobel per la medicina e la fisiologia 2019 va a William G. Kaelin Jr, Sir Peter J. Ratcliffe e Gregg L. Semenza

Per le loro scoperte su come le cellule percepiscono e si adattano alla disponibilità di ossigeno”. Così l’Assemblea del Nobel al Karolinska Instituet a Solna, in Svezia, ha appena assegnato il primo degli ambitissimi riconoscimenti attesi per la settimana, il premio Nobel per la medicina e fisiologia 2019 a William G. Kaelin Jr, Sir Peter J. Ratcliffe e Gregg L. Semenza.

Con questo primo ambito premio, comincia così la settimana dell’assegnazione dei Nobel. Dopo l’annuncio di stamattina per il premio Nobel per la medicina, domani si continuerà con il riconoscimento per la fisica, mercoledì per la chimica, giovedì per la letteratura, venerdì per la pace e lunedì prossimo per l’economia. Dato che il riconoscimento per la letteratura dello scorso anno è stato cancellato per uno scandalo sessuale, quest’anno l’Accademia svedese annuncerà l’assegnazione del premio sia per il 2018 che per il 2019.

Ricordiamo che lo scorso anno, il premio Nobel per la medicina è andato a James P. Allison e Tasuku Honjo per le loro scoperte nel campo dell’immunoterapia, o meglio “nel campo delle terapie contro il cancro tramite inibizione della regolazione negativa del sistema immunitario”, aveva scritto l’Assemblea di Svezia. In altre parole, i due ricercatori hanno scoperto come togliere i freni(due proteine) al sistema immunitario per renderlo più aggressivo nei confronti dei tumori.

Potrebbe interessarti anche





Source link