Seleziona una pagina

da Hardware Upgrade :

Nel 2020 è stata fondata Automotive Cells Company, nuova realtà del settore per accelerare la mobilità sostenibile, soprattutto in ambito europeo. Ed infatti i principali azionisti sono del Vecchio Continente, nonché nomi importanti del settore da tanto tempo: TotalEnergies, Stellantis e Mercedes.

ACC, nome abbreviato, ha appena chiuso un accordo per un prestito garantito di 4,4 miliardi di euro, “uno dei più grandi aumenti di debito mai realizzati in questo settore in Europa“, una cifra che servirà per creare altri tre poli produttivi di batterie per auto elettriche, oltre a quello già previsto a Billy-Berclau Douvrin in Francia.

ACC intende realizzare un secondo blocco a Douvrin, poi un altro nella città tedesca di Kaiserslautern, e infine un terzo nel nostro Paese, a Termoli. La joint venture vuole arrivare entro il 2030 ad avere una capacità produttiva di almeno 120 GWh, con Termoli che si prevede abbia da subito 40 GWh.

Il pacchetto di debito è sottoscritto con diverse banche, tra cui BNP Paribas, Deutsche Bank, ING, Intesa Sanpaolo, e sostenuto da Bpifrance, Euler Hermes e SACE. Ma i fondi arriveranno anche da un aumento di capitale dato dai principali soggetti citati (Total tramite la controllata Saft). Entro marzo 2024 Stellantis arriverà a possedere il 45% delle azioni di ACC, Mercedes il 30%, e Saft il 25%. Ovviamente Stellantis e Mercedes saranno anche clienti, una volta che la produzione avrà raggiunto i volumi adeguati, mentre Saft resterà come azionista a lungo termine, per sfruttare anche il know-how.

Source link