OPPO Pad Air, il tablet da comprare sotto i 300 euro? La recensione

da Hardware Upgrade :

Con OPPO Pad Air il colosso cinese entra nel mercato italiano anche con i tablet, attraverso un modello di fascia media che pu accontentare tutti.

[HWUVIDEO=”3301″]Recensione OPPO Pad Air, un OTTIMO TABLET di fascia media[/HWUVIDEO]

Come si intuisce dal nome, si caratterizza per il peso ridotto in relazione alle dimensioni del display, mentre si identifica per un particolare design bicolore per la scocca posteriore in metallo e plastica. chiaramente l’unico sul mercato con ColorOS, qui in versione per tablet, ed questa la sua peculiarit all’interno di un segmento che sta crescendo rapidamente.


Dalla lista delle specifiche tecniche OPPO Pad Air appare come il classico tablet Android tuttofare, capace di eseguire qualsiasi tipologia di operazione “amplificandola” attraverso il suo ampio display da 10,36 pollici con risoluzione 2K (2000×1200 pixel).


Recensione OPPO Pad Air


Il pannello pu vantare un rapporto schermo-cornici dichiarato dell’83,5% grazie alla riduzione dei bordi neri intorno al display, e ha ottenuto la certificazione TV Rheinland per la protezione della vista. A garantire un ottimo supporto audio c’ l’impianto Dolby Atmos formato da quattro altoparlanti. Grazie a schermo e impianto sonoro, insomma, l’esperienza multimediale di ottimo livello soprattutto se si considera la fascia di prezzo intorno ai 300 per le due versioni disponibili in Italia.

Alimenta ogni attivit e componente la batteria integrata da 7100mAh che, dati di targa alla mano, dovrebbe garantire un’autonomia di 12 ore con la riproduzione di video e di 15 ore con le videocall.


Recensione OPPO Pad Air


Come abbiamo anticipato, visto da dietro il tablet viene separato in due parti: quella superiore, dove alloggia il modulo della fotocamera, presentauna texture 3D con finitura OPPO Glowe scanalature che migliorano la presa evitando di lasciare impronte digitali. La parte inferiore adotta invece un rivestimento con sabbiatura a grani di soli 0,15 mm. Le soluzioni di design e il peso di 440 grammi, insieme allo spessore di 6,94 mm, rendono il tablet molto comodo da utilizzare, soprattutto nelle sessioni pi lunghe, a conferma del nome scelto dall’azienda: Air. Una caratteristica non sempre scontata sui modelli da 10 e pi pollici.

Per quanto riguarda l’hardware, OPPO riuscita a implementare uno Snapdragon Serie 600 nonostante il prezzo ridotto: abbiamo nello specifico il buon Qualcomm Snapdragon 680, con CPU octa-core dalla frequenza operativa massima di 2,4GHz per i suoi quattro core principali, abbinata a una GPU Adreno 610 con frequenza operativa di 1115MHz.


Recensione OPPO Pad Air


Le fotocamere integrate non sono chiaramente da concorso fotografico, come siamo del resto abituati su tablet di qualsiasi fascia di mercato: la posteriore da 8 MP, mentre quella frontale da 5MP con messa a fuoco fissa. Il tablet pu registrare video in Full HD a 30fps.

Specifiche tecniche














OS (al lancio)

Android 12 con ColorOS for Pad

Processore

Snapdragon 680 (6-nm)

4 x Kryo 265 @ 2,40 GHz

4 x Kryo 265 @ 1,80 GHz

RAM

4 GB

Storage

64 o 128 GB

Espandibili via microSD

Display

LCD IPS 10,36″

2000×1200 pixel (225 PPI)

1 mld di colori, 60Hz

Fotocamere posteriori

8 MP, f/2.2

Video [email protected]

Fotocamere frontali

5 MP, f/2.2

Connessioni

Wi-Fi 5

Bluetooth 5.1

USB Type-C

NO jack audio 3.5mm

Audio

4 speaker con Dolby Atmos

Sicurezza
Batteria

7100 mAh

Ricarica rapida 18W

Supporto Power Delivery

Dimensioni

245,1 x 154,8 x 6,9 mm

Peso

440 grammi

OPPO Pad Air prezzo

OPPO Pad Air disponibile su OPPO Store a un prezzo a partire da 299,99 per la versione base, fino ad arrivare a 349,99 per la variante con 4+128GB. Il tablet pu essere acquistato in entrambe le versioni anche su Amazon.it.

  • OPPO Pad Air 4+64GB: 299,99
  • OPPO Pad Air 4+128GB: 349,99


La dotazione originale include l’indispensabile, fra cui caricatore e cavo di ricarica, oltre alla manualistica e alla card di garanzia. Su un tablet di questa fascia di prezzo non ci aspettavamo molto di pi, ma se si pazienti su OPPO Store possibile trovare succulenti offerte a tempo: negli scorsi giorni si sono conclusi ad esempio gli OPPO Days, con cui si potevano ottenere in abbinamento al tablet gli ottimi Enco Air2 del valore di 69,99.

Come va OPPO Pad Air?

Come abbiamo detto OPPO Pad Air un ottimo tablet Android tuttofare, dal rapporto qualit-prezzo molto interessante. Offre un pannello da 10,36 pollici con una buona risoluzione video e nell’uso di tutti i giorni non fa sentire pi di tanto la mancanza di un processore pi potente.


Recensione OPPO Pad Air


Il pannello integrato non supporta i 120Hz, quindi la fluidit delle immagini limitata ai 60Hz che rappresentavano lo standard nelle scorse generazioni, ma la reattivit nell’esecuzione delle app Android sempre su ottimi livelli. Merito non solo dello Snapdragon 680, che comunque pu offrire una riserva di potenza pi che soddisfacente per le attivit base, ma anche della ColorOS for Pad, basata qui su Android 12.



ColorOS for Pad offre quanto di buono abbiamo visto nella personalizzazione OPPO per smartphone ma con qualche novit per rispondere alle esigenze di utilizzo su tablet. Fra queste una gestione del tutto nuova del multitasking, fra le pi efficaci che abbiamo visto su tablet.

Dual Windows

una modalit che consente di ottenere su schermo due finestre della stessa app contemporaneamente, in split screen. In questo modo possibile avere due schermate diverse dell’app, velocizzando drasticamente la velocit operativa in alcuni casi.

Split screen

Non manca lo split screen canonico, raggiungibile anche attraverso una comodissima gesture. Lanciando una qualsiasi app, basta eseguire uno swipe con due dita dalla parte superiore della schermata verso il basso per lanciare l’interfaccia a schermo diviso. Da qui sar possibile scegliere l’app da lanciare nella seconda met dello schermo.

App in finestra



Ogni app pu essere lanciata in finestra, sopra un’altra app a pieno schermo o a qualsiasi schermata della UI del sistema operativo. Per farlo si pu eseguire uno swipe a due dita dalla parte bassa della schermata verso l’alto.

Le varie modalit sono inoltre raggiungibili anche dalla schermata di selezione delle app in background, come avviene anche su smartphone, con l’utente che pu scegliere di volta in volta il tipo di operazione pi opportuno.



La navigazione fra le schermate pu avvenire sia con i tipici tasti on-screen di Android, sia attraverso le gesture, e c’ chiaramente la possibilit di accedere ai comandi rapidi nel centro notifiche scorrendo dalla parte superiore della schermata come avviene su smartphone. Nel tablet presente anche Kids Space, una modalit pensata per consentire l’uso del tablet anche ai pi piccoli, con giochi e contenuti di intrattenimento, senza troppe preoccupazioni per i genitori.

Ci sono inoltre diverse funzionalit cosiddette di Smart Multitasking, che consentono di utilizzare il tablet in sinergia con uno smartphone OPPO compatibile. Fra queste Multi-Screen Connect, che trasmette lo schermo del telefono sul tablet, supportando anche il controllo inverso e l’immissione di testo. C’ inoltre la condivisione degli appunti fra i due dispositivi (si pu copiare sullo smartphone e incollare sul tablet, e viceversa), e si pu trascinare un file dalla schermata del telefono fino a quella del tablet per copiare un file, come se i due dispositivi fossero lo stesso dispositivo. La connessione dello smartphone, infine, pu essere condivisa con il tablet attraverso la scansione di un semplice QR Code.


Recensione OPPO Pad Air


Recensione OPPO Pad Air


OPPO Pad Air ottimo per la riproduzione di contenuti multimediali, sia per un display dalla qualit pi che soddisfacente nella sua fascia di prezzo, sia per i quattro speaker integrati e distribuiti simmetricamente. I quattro altoparlanti utilizzano amplificatori da 1W e dispongono ciascuno di camere sonore da 0,8 cc: nelle nostre prove hanno offerto un volume decisamente poderoso e un’ottima separazione dei canali, con una risposta in frequenza pi che soddisfacente con qualche limite sulle basse frequenze. Insomma, si pu fare tranquillamente a meno di uno speaker esterno, anche per l’ascolto musicale senza grandi pretese.

Il tutto con prestazioni pi che adeguate per un tablet intorno ai 300. Lo Snapdragon 680 offre rallentamenti solo in maniera molto sporadica, e solo con attivit pi pesanti della media. Nell’uso di tutti i giorni OPPO Pad Air si comporta sempre in maniera egregia, senza obbligare l’utente ad eventuali attese fra il caricamento di un’app o un trasferimento di file via wireless ( buona la ricezione delle antenne). Chiaro che non un tablet per il gaming spinto: se state cercando un device per giocare a Diablo Immortal o a un altro titolo Tripla A di Play Store dovete di certo spendere molto di pi. C’ poi la funzione di Espansione della RAM, che consente di utilizzare lo storage libero, fino a 3GB, per migliorare le prestazioni in multitasking.

Benchmark

  • 3D Mark
    • Wild Life: 452
    • Sling Shot Extreme: 1340
  • Androbench
    • Lettura Random: 180 MB/s
    • Scrittura Random: 174 MB/s
    • Lettura Sequenziale: 715 MB/s
    • Scrittura Sequenziale: 915 MB/s
  • Geekbench
    • Single-Core: 383
    • Multi-Core: 1648
  • GFXBench
    • Car Chase (onscreen): 7 fps
    • Car Chase (offscreen): 7 fps
    • Manhattan 3.1 (onscreen): 13 fps
    • Manhattan 3.1 (offscreen): 15 fps
  • Sunspider

Display

Il display di OPPO Pad Air utilizza una matrice a cristalli liquidi all’interno di una diagonale da 10,36 pollici a risoluzione 2000×1200 pixel. Non sorprende con i numeri dei tablet top di gamma, tuttavia bada al sodo in tutta la sua concretezza: le cornici sono di soli 0,8 millimetri, caratteristica non cos scontata su un tablet nella sua fascia di prezzo cos come il rapporto schermo/superficie di quasi l’85%.


Recensione OPPO Pad Air


La webcam poi racchiusa all’interno delle cornici, cosa che consente di ottenere un display assolutamente privo di interruzioni. Il pannello supporta un miliardo di colori e – come gi detto nell’introduzione – ha ottenuto la certificazione TV Rheinland per la protezione della vista. A tal proposito segnaliamo la possibilit di impostare 2048 livelli di luminosit adattiva, con una luminosit minima estremamente bassa che consente di utilizzare il tablet anche in stanze completamente buie senza alcuna fatica percepita, neanche dopo lunghe sessioni di lavoro o intrattenimento.


Recensione OPPO Pad Air


Nei nostri test al colorimetro apparso come un pannello di buona qualit in relazione al prezzo del tablet, raggiungendo unaluminanza massima di circa 352 nite coprendo con precisione pi che soddisfacente il triangolo di gamut secondo lo standard sRGB. invece ottimo ilrapporto di contrasto, pari a circa 1485:1, con unnero profondo 0,24 nitalla luminanza massima.Sono valori che si avvicinano a quelli dei tablet pi blasonati della concorrenza con pannelli LCD IPS nella stessa fascia di mercato.

Analisi display




In termini di saturazioni massime per i colori primari e complementari, il pannello di OPPO Pad Air si ferma allo standard sRGB, non supportando la riproduzione di contenuti in Wide Color, n lo standard HDR. Si tratta di un comportamento in linea con altri tablet della stessa categoria, presentando comunque un’ottima copertura del triangolo di gamut secondo il riferimento. La calibrazione di fabbrica prevede una evidente dominante fredda per quanto riguarda il bilanciamento del bianco (ma si pu calibrare attraverso uno slider freddo/caldo), fattore che incide nel DeltaE medio che rappresenta in maniera matematica la fedelt cromatica. Inutile cercare un DeltaE medio < 1 su un tablet di questa fascia di mercato chiaramente, nessun device a questo prezzo pu proporlo. abbastanza corretta la curva di gamma, che rappresenta la progressione tonale della scala dei grigi.

Per la riproduzione multimediale quello di OPPO Pad Air un buon pannello senza dominanti gravi e indesiderate, soprattutto per chi non intende visionare contenuti ad ampia gamma dinamica.


Durata della batteria

OPPO Pad Air eredita la gestione della batteria della ColorOS, mostrando quanto di buono abbiamo gi visto su smartphone. I tempi in idle sono estremamente prolungati (si perdono pochi punti percentuali al giorno, se non lo si usa), caratteristica che su un tablet fondamentale, e anche in uso non abbiamo assistito a un particolare drenaggio eccessivo della percentuale di carica residua.


Recensione OPPO Pad Air


Nel nostro test di navigazione web, realizzato su rete Wi-Fi dopo aver impostato il display a 200 nit, abbiamo ottenuto un risultato di 740 minuti, che simile alla media della categoria. Non rapidissima la velocit di ricarica, con il caricabatterie in dotazione che si ferma a 18W. Nota positiva che il tablet utilizza la tecnologia di ricarica standard USB-PD, quindi possiamo utilizzare qualsiasi caricatore compatibile per ricaricarlo alla massima velocit.

L’utente pu ottimizzare l’aspetto dell’autonomia e della durata della batteria del tempo attraverso diverse voci:

  • Modalit risparmio energetico, che pu essere impostata a un valore specifico della carica o manualmente; e Super risparmio energetico, che pu essere attivata o disattivata solo manualmente;
  • Modalit prestazioni elevate, che predilige le prestazioni alla durata della batteria;
  • Ottimizza l’uso della batteria per ogni singola app, in modo da gestire in maniera pi o meno aggressiva l’esecuzione in backgroud delle stesse;
  • Ottimizzazione in standby quando dormi, per consumare meno energia quando il tablet non viene utilizzato;
  • Ricarica notturna ottimizzata: il dispositivo apprende la routine di ricarica dell’utente in modo da controllare la velocit con cui viene caricato completamente il dispositivo al fine di rallentare l’invecchiamento della batteria.

Fotocamera

Se da una parte OPPO Pad Air un ottimo dispositivo per visionare contenuti, dall’altra non pensato per la realizzazione degli stessi. Le due fotocamere integrate servono prevalentemente per le videochiamate, i selfie o eventuali scatti da condividere sui social, non di certo per creare qualcosa di artistico.


Recensione OPPO Pad Air


Sulla parte posteriore troviamo un modulo da 8 MP con obiettivo f/2.2 a messa a fuoco automatica, sulla parte anteriore invece un modulo da 5 MP, anch’esso abbinato a un obiettivo f/2.2 ma con messa a fuoco fissa. La fotocamera nativa funziona comunque bene ed estremamente intuitiva, supportando comunque diverse impostazioni: oltre alla registrazione di video in Full HD @ 30 fps abbiamo le modalit Ritratto e Time Lapse, i filtri e una modalit Ritocco.


Clicca sulle anteprime per vedere le foto originali



Posteriore 8 MP




Posteriore 8 MP




Posteriore 8 MP




Posteriore 8 MP




Posteriore 8 MP al buio




Frontale 5 MP




Frontale 5 MP in controluce


Su un tablet di questa categoria non ci si aspettano grandi prestazioni per quanto riguarda il modulo fotografico, e non fa eccezione OPPO Pad Air. Sotto la luce del sole il tablet sforna un livello di dettaglio soddisfacente, insieme a una gamma dinamica abbastanza compressa rispetto a dispositivi dal prezzo pi elevato. Risulta comunque buona la gestione di alte luci e ombre e questo vero anche per quanto riguarda la fotocamera frontale, in cui la modalit HDR consente di realizzare selfie in controluce evitando di bruciare lo sfondo in condizioni tutt’altro che semplici e aggirando cos i limiti del sensore integrato. Al buio le due fotocamere soffrono parecchio, ma non vogliamo essere ripetitivi dicendo che dobbiamo ancora trovarlo un tablet sotto i 300 euro capace di sorprendere sul piano fotografico.


Considerazioni finali


OPPO entra nel mercato europeo dei tablet con il suo Pad Air, e lo fa con un dispositivo altrettanto modesto quanto concreto, assolutamente capace di farsi notare all’interno di un mercato che sta diventando sempre pi frizzante, dopo diversi anni in cui era passato quasi del tutto in secondo piano.


[HWUVIDEO=”3301″]Recensione OPPO Pad Air, un OTTIMO TABLET di fascia media[/HWUVIDEO]


Sono diversi i produttori che sono scesi in campo in queste ultime generazioni, andando a occupare segmenti che prima d’ora erano coperti da HUAWEI e Samsung, insieme a produttori cinesi non sempre all’altezza delle aspettative degli utenti. In un contesto simile l’approdo di un brand come OPPO non pu che essere accolto con piacere: OPPO Pad Air , come gi detto, un ottimo tablet, sempre affidabile e pronto per l’uso, capace di rispondere al meglio a funzionalit come la riproduzione di contenuti multimediali come film o serie TV in streaming, il gaming con titoli non estremi in termini grafici, e a tutte le funzionalit di base per cui spesso vengono acquistati i tablet in questa fascia di prezzo.



Il tutto viene inserito all’interno di ColorOS for Pad, rivista soprattutto nella gestione delle app in multi-finestra in modo da offrire all’utente diverse possibilit di multitasking convenienti e mai troppo frustranti da gestire. Insomma, OPPO Pad Air un’ottima aggiunta nella categoria e la speranza quella di vedere nel nostro paese altri prodotti della famiglia, magari anche nelle fasce pi alte del settore.

Source link