da Hardware Upgrade :

Oracle ha annunciato la disponibilità di Oracle Fusion Sales, un CRM che fa leva sulle funzioni di automazione e sull’intelligenza artificiale. L’obiettivo dell’azienda è quello di fornire alle aziende una piattaforma in grado di automatizzare i compiti più ripetitivi permettendo così ai lavoratori di concentrarsi su aspetti più critici e a maggiore valore aggiunto e, in ultima istanza, a potenziare le vendite. 

Come spiega Rob Tarkoff, executive vice president e general manager di Oracle Fusion Cloud Customer Experience, “i CRM tradizionali sono stati progettati per essere un sistema di record utile per la pianificazione e la previsione, ma non come uno strumento per aiutare i venditori a vendere di più. Di conseguenza, questi ultimi trascorrono innumerevoli ore in attività di data entry e amministrazione che diminuiscono la produttività. Sulla base di oltre 40 anni di esperienza nei dati e nei processi aziendali, abbiamo progettato la nuova era del CRM. Oracle Fusion Sales elimina le attività manuali nel processo di vendita B2B per consentire ai venditori di concludere più trattative in modo più rapido ed efficiente“. 

Oracle Fusion Sales: l’IA a supporto delle vendite 


Oracle Fusion Sales è una soluzione che fa parte della Oracle Fusion Cloud Customer Experience e rispetto ai classici CRM offre funzionalità di automazione avanzata: gli sviluppatori hanno scelto di lasciare all’IA maggiore autonomia e la suite è in grado di fornire in automatico preventivi, proposte e raccomandazioni e si occupa di qualificare i lead, evidenziare le trattative prioritarie e tenerne traccia. Secondo uno studio commissionato da Oracle a Beagle Research Group, i venditori lamentano difficoltà a raggiungere i loro obiettivi di vendita e sono ben felici di poter delegare alle macchine i compiti più ripetitivi per concentrarsi sulla conclusione delle trattative. 

Oracle Fusion Sales adotta un approccio differente dai CRM tradizionali e guida i nuovi utenti passo passo nel processo di vendita, appoggiandosi alle best practice già confezionate da Oracle oppure su modelli personalizzati sulle esigenze dello specifico settore. 

La connessione con Oracle Fusion Marketing permette al CRM di qualificare automaticamente i lead che presentano maggiori opportunità, e i preventivi verranno presentati già pronti per essere inviati al cliente, aggiornati automaticamente durante tutte le fasi della trattativa, basandosi sullo storico dei dati che include le operazioni precedenti che hanno avuto esito positivo, le caratteristiche del settore in cui il cliente opera e altri attributi.

L’integrazione con Oracle Fusion Marketing suggerisce anche i contenuti marketing che potrebbero risultare più efficaci per la conclusione della trattativa. Per semplificare l’esperienza di acquisto da parte del cliente, è possibile anche creare dalla suite dei micrositi nei quali aggregare tutte le risorse utili – preventivi, contratti passati, riferimenti storici, dettagli relativi alle riunioni Zoom precedentemente avute o in programma in futuro. Questo da un lato semplifica il processo decisionale del potenziale cliente, dall’altro offre una serie di insight su come i lead consultano e utilizzano il microsito.

I nostri clienti sono sempre alla ricerca di nuovi approcci che generino valore reale e infondano fiducia negli acquirenti“, spiega Andrea Cesarini, Europe Oracle business group lead di Accenture. “Oracle Fusion Sales aiuta a risolvere importanti sfide dell’ambiente di vendita B2B offrendoci un’architettura progettata per non avere confini, adattabile e radicalmente umana. Con alle spalle una collaborazione lunga oltre 30 anni, Accenture e Oracle offrono ai comuni clienti strumenti di innovazione, conoscenza approfondita del settore e tecnologie eccellenti“.

Fra i clienti anche Ricoh: “Il CRM è uno strumento essenziale poiché vendiamo apparecchiature e soluzioni software complesse e costose in 180 paesi del mondo. Eravamo soliti raccogliere i vari insight sulle vendite da una serie di applicazioni, fogli di calcolo Excel e post-it. Non era un processo efficiente“, dichiara Samantha Mohr, vice president, inside sales di Ricoh. “Oracle Fusion Sales offre ai nostri venditori un’esperienza guidata che li aiuta a focalizzarsi nell’uso del loro tempo e migliora il successo delle trattative, offrendo informazioni migliori che ci aiutano ad adattarci ai cambiamenti di mercato in tempi più rapidi“.

Source link