da Hardware Upgrade :

Il passaggio al cloud offre numerosi vantaggi e, in alcuni casi, può consentire anche di ridurre i costi o, quantomeno, di spostare gli investimenti da Capex a Opex. Non sempre però il risparmio è garantito, soprattutto se si è costretti ad acquistare nuovamente licenze per software o servizi dei quali si è già in possesso.  

Nell’ottica di semplificare il passaggio al cloud e garantire una maggior flessibilità (e risparmio) ai propri clienti, OVHcloud ha introdotto la funzionalità Bring Your Own Licence per le soluzioni di Nutanix.

Riutilizzare le licenze Nutanix su OVHcloud

Con l’introduzione della funzionalità BYOL (Bring Your Own Licence, porta la tua licenza), i clienti che sono già in possesso di licenze Nutanix Cloud Platform sui server Intel High Grade HCI dedicati e certificati Nutanix, potranno ora trasferirle senza spese aggiuntive sulla propria infrastrutture Hosted Private Cloud su OVHcloud. 

Semplificata anche la migrazione dai sistemi on premise all’infrastruttura cloud: grazie alla soluzione Nutanix on OVHcloud, l’ambiente Nutanix è infatti pre-installato e in poche ore, il tempo necessario per la migrazione dell’applicazione dai server aziendali, sarà pronto all’uso. 

La soluzione Nutanix su OVHcloud con le funzionalità BYOL è già disponibile nell’area EMEA e in Canada, nello specifico sui server situati in Canada, Francia, Germania e Regno Unito. 

Siamo convinti dell’importanza delle partnership solide e durature. OVHcloud ha già una perfetta conoscenza della nostra tecnologia grazie all’offerta Nutanix on OVHcloud. Per questo motivo è per noi naturale ampliare il nostro rapporto anche a un modello BYOL”, commenta Dom Poloniecki, Worldwide Sales Chief of Staff e Head of Sales Strategy & Operations di Nutanix. “Chi davvero trarrà concretamente vantaggio da questa proposta sono i nostri clienti comuni e i partner che cercano modi economicamente vantaggiosi per scalare a un modello OPEX all’interno del cloud, ma che finora sono stati riluttanti ad abbandonare un ambiente on-premise. Con OVHcloud e Nutanix hanno a disposizione il meglio di entrambi i mondi“.

Source link