Seleziona una pagina



Da Wired.it :

Sono in vigore da lunedì 18 settembre 2023 le nuove regole per ottenere senza dover sostenere l’esame pratico la patente per le moto delle categorie A e A2, rispettivamente le moto senza limiti di cilindrata e con potenza fino a 35 kilowatt, ovvero poco più di 47 cavalli.

Il decreto Disciplina dell’accesso graduale, senza esame, alle patenti di categoria A2 ed A del 9 giugno 2023 entrato in vigore da poche ore, è stato concepito per “diminuire il numero di pratiche che le motorizzazioni devono seguire”, spiega ilPost.

Le regole

Stando alle nuove regole, il passaggio dalla patente A2 alla A senza esame è permesso a chi ha compiuto venti anni ed è titolare di patente A2 da almeno due anni. Per il passaggio dalla patente A1 (il cosiddetto “125”, di potenza non superiore ai 15 cavalli) alla patente A2 senza esame bisogna essere maggiorenni ed essere muniti di patente A1 da almeno due anni.

Il corso di formazione

Ora che non è più necessario sostenere un esame pratico per conseguire i titoli, per ottenere le patenti di categoria A e A2 basterà recarsi presso un’autoscuola e seguire la formazione “obbligatoria necessaria per l’accesso graduale senza esame”, come recita il decreto. Tale formazione consiste in un apposito corso di sette ore

Il sito di autoscuole La nuova guida spiega come saranno suddivise le ore di formazione. Tre ore saranno dedicate alla preparazione, al controllo tecnico del veicolo e all’esercizio delle manovre particolari ai fini della sicurezza stradale. Le restanti quattro ore di formazione saranno dedicate alla guida nel traffico. Naturalmente, come spiega il decreto, i “motocicli impiegati per la formazione rientrano nella categoria di patente di guida richiesta dai partecipanti”.

Il sito Motori.it spiega inoltre che, per chi volesse ottenere le patenti A2 o A senza prima possedere rispettivamente la A1 o la A2, le regole restano invariate. Per loro continuano a essere necessari i due esami tradizionali: quello teorico e quello pratico.



[Fonte Wired.it]