Da Punto-Informatico.it :

pCloud è uno tra i principali servizi cloud scelto da oltre 16 milioni di utenti. La piattaforma è nota sia per le sue diverse funzionalità che per i vantaggi in termini economici, grazie ai suoi piani a vita che non richiedono il pagamento di alcun abbonamento. Il suo funzionamento è simile a quello degli altri provider concorrenti: archiviazione di file all’interno di un luogo sicuro, che vengono sincronizzati tra tutti i dispositivi dell’utente, PC incluso. In questo caso, pCloud ha pensato una applicazione desktop che prende il nome di “pCloud Drive” la quale – spesso – viene però confusa con “pCloud Sync”. Ma qual è la differenza?

pCloud Drive e pCloud Sync, le differenze

La differenza sostanziale riguarda la natura dei due elementi. pCloud Drive è un’app desktop: installandola, è possibile accedere ai file su pCloud come se fossero archiviati sul disco locale, permettendo all’utente anche di modificarli e condividerli con gli altri. Questi dati non occupano spazio sull’hard disk, estendendo potenzialmente la memoria del dispositivo fino a 2 TB extra.

La funzione di sincronizzazione in pCloud Drive offre diversi vantaggi. Ad esempio, l’utente può lavorare con tutti i suoi file anche se si trova offline: una volta ripristinata la connessione, l’app li aggiornerà, così da avere sempre la versione più recente.

pCloud Sync, invece, è una funzionalità che consente di scegliere quali cartelle presenti sul PC l’utente vuole sincronizzare con pCloud Drive. Questo tipo di collegamento è bidirezionale: se modifichi o elimini i file che stai sincronizzando dal tuo PC, lo stesso accadrà in pCloud Drive.

In sintesi, pCloud Drive ti consente di accedere e modificare i tuoi file su pCloud come se fossero sul disco locale, mentre pCloud Sync mantiene automaticamente sincronizzate le cartelle selezionate tra il computer e il cloud. Entrambe le funzionalità possono essere sfruttate allo scopo di backup, ma Drive ti consente di accedere ai tuoi file in modo più “tradizionale”, mentre Sync di sincronizzarli su tutti i tuoi dispositivi.

pCloud

Tutti i vantaggi di pCloud

Naturalmente per utilizzare queste funzionalità dovrai avere un account pCloud, provider di cloud storage che offre una vasta gamma di funzionalità e vantaggi. Ecco alcuni dei principali:

  • Ampio spazio di archiviazione: pCloud offre una generosa quantità di spazio. Particolarmente utile per gli utenti che devono archiviare grandi quantità di dati, come fotografie, video, musica e immagini ad alta risoluzione.
  • Sicurezza: la piattaforma offre crittografia lato client. Ciò significa che i file vengono crittografati sul dispositivo dell’utente prima di essere caricati nel cloud. A ciò si aggiungono autenticazione a due fattori, protocollo TLS/SSL e crittografia 256-bit AES.
  • Condivisione di file: il provider consente agli utenti di condividere file e cartelle con altri utenti attraverso link condivisibili o invitandoli a collaborare in una cartella condivisa. Ciò rende ancora più semplice la realizzazione di progetti di gruppo oppure la condivisione di file con amici e familiari.
  • Sincronizzazione automatica: pCloud consente agli utenti di sincronizzare i file su più dispositivi, in modo da potervi accedere contemporaneamente dallo smartphone, dal tablet e dal PC. In questo modo è semplice per gli utenti organizzare e mantenere aggiornati i propri file su tutti i dispositivi.
  • Backup automatico e manuale: sono due le opzioni disponibili per creare un salvataggio di tutti i file più importanti sul cloud ed evitare rischi legati a furti, smarrimenti o guasti del dispositivo.
  • Lettore multimediale integrato: perfetto per la riproduzione di file audio e video, completo di playlist. Elimina la necessità di installare un lettore multimediale separato, risparmiando spazio di archiviazione.
  • Compatibilità multipiattaforma: pCloud è disponibile su Windows, macOS, iOS, Android, Linus e come estensione browser.
  • Prezzi convenienti: sono pochi i provider che offrono l’opportunità di acquistare uno spazio cloud a vita, che sia per sempre tuo senza abbonamento né costi extra aggiuntivi.

Nel complesso, pCloud si presenta come un servizio cloud versatile e con una vasta gamma di funzionalità e vantaggi a beneficio dei suoi utenti: un’ottima opzione per chiunque cerchi una soluzione di cloud storage affidabile e user-friendly. Sono tre i piani disponibili, che puoi ottenere a un prezzo scontato a questo link: da 500 GB di spazio a 199 euro, da 2 TB a 399 euro e da 10 TB a 1.190 euro.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.



Fonte Punto Informatico Source link