Perché un big del tech punta sul crowdfunding per lanciare una action-cam?


Ivy Rec è una mini-camera resistente che si può fissare ovunque e filma video in Full Hh. Ma il tratto distintivo è la scelta del suo costruttore, Canon, di presentarla su Indiegogo

Una action-cam che punta sul crowdfunding non è una novità ma sorprende se dietro al progetto c’è un colosso della fotografia come Canon, che è leader di mercato a livello globale davanti a Sony e Nikon. Eppure per il lancio della Ivy Rec il produttore giapponese ha scelto Indiegogo per attirare il pubblico giovanile e comprendere quanto interesse riuscirà a suscitare la piccola macchina a forma di moschettone.

Dotata di un sensore Cmos da 13 megapixel e in grado di filmare video a 1080p a 60 fps, la camera per le attività all’aperto conta su Bluetooth e wifi, oltre all’app CanonMini Cam per avere un’anteprima della foto sul display dello smartphone.

Resistente agli urti, può scendere in acqua fino a 1 metro (per un massimo di 30 minuti, però) e conta su una manopola sul retro per gestire il menu e cambiare modalità di scatto.

Credit Canon

Al momento si tratta ancora di un prototipo, quindi potenzialmente differente rispetto al modello che arriverà sul mercato, ma Ivy Rec ha la specificità di poter essere fissata su diversi oggetti. Ora si può prenotare per 106 euro, scegliendo tra le colorazioni blu, verde e fucsia, e pazientando fino al prossimo autunno per le prime spedizioni.

Potrebbe interessarti anche





Source link