Seleziona una pagina



Da Wired.it :

Pokimane abbandona ufficialmente Twitch, il portale di live streaming che l’ha resa celebre tanto da diventare uno dei volti simbolo del servizio di proprietà di Amazon. Imane Anys, questo il vero nome, ha comunicato la decisione con un post su X, senza rivelare quale sarà il suo futuro, ma è probabile che dopo un periodo sabbatico possa cedere alle lusinghe di portali rivali, a partire da YouTube. Pokimane se ne va dopo poco più di 10 anni di attività, guadagni milionari e qualche caduta di stile soprattutto negli ultimi periodi.

Nata in Marocco nel 1996 e trasferita in tenera età in Quebec, Canada, con i genitori accademici, Pokimane si è appassionata di videogame grazie al fratello maggiore e ha aperto il suo account di Twitch nel 2013 focalizzandosi in primis sul gioco League of Legends. Il suo nickname deriva da una sorta di fusione tra Pokémon e dal nome di battesimo (Imane). Il 2017 è stato l’anno della svolta con l’ingresso nella top 100 del portale, quasi mezzo milione di seguaci e il premio come streamer dell’anno. L’ascesa, soprattutto economica, si è impennata negli anni seguenti con partecipazione a eventi del settore come la fiera E3, numerosi sponsor e collaborazioni commerciali di primo piano. Tra gli altri giochi che hanno popolato il suo canale si possono citare Fortnite e Among Us (con la celebre partita con Alexandra Ocasio-Cortez nell’ambito delle Presidenziali 2020 negli Usa). Secondo il leak del 2021, Pokimane era la streamer donna più pagata in piattaforma e al momento dell’abbandono di Twitch si contano 9,3 milioni di follower per la decima posizione nella classifica globale.

X content

This content can also be viewed on the site it originates from.





[Fonte Wired.it]