Si tratta di quattro speaker dal design retro-futuristico ma dal nome molto semplice. Si va dal più piccolo e portatile P1, all’indossabile P2, all’iconico Polaroid P3, simile a uno stereo portatile, fino al più potente P4. Su tutti spicca la striscia arcobaleno, simbolo di Polaroid. Noi abbiamo avuto modo di provare la versione P2.

Le caratteristiche

Come dice la casa olandese “ha le dimensioni di due banane” e si può anche indossare per portarlo in giro. Nella parte superiore troviamo tutti i tasti, spicca quello rosso di accensione e la rotella del volume. Davanti troviamo invece un piccolo display. Nella parte laterale sotto un tappo di gomma la porta usb-c e l’entrata aux.

Le casse hanno una potenza di 20 watt che fanno il loro lavoro ma l’audio di P2 non è di altissima qualità. La batteria dura circa 15 ore e il costo è di quasi 130 euro.

 

Per sentire la musica o l’audio preferito basta collegare P2 a qualsiasi dispositivo. Ma Polaroid ha creato anche una radio gratuita accessibile dall’app Polaroid Music dove si possono scegliere diversi generi musicali. Poi con il tasto cuore possiamo creare un playlist e per accedervi senza l’uso dello smartphone: basterà cliccare sul tasto nota. 



fonte : skytg24