Seleziona una pagina

da Hardware Upgrade :

Secondo gli analisti di Jon Peddie Research, il mercato delle CPU per desktop e notebook ha raggiunto quota 66 milioni nell’ultimo trimestre 2023, un dato in crescita del 7% rispetto al trimestre precedente e del 22% su base annua.

In questo contesto, la proporzione tra i chip destinati ai notebook e le soluzioni rivolte ai desktop è stata del 70-30. Gli analisti puntualizzano che le consegne di soluzioni con grafica integrata (iGPU) sono salite del 7% sul Q3 2023, a 60 milioni di unità, un dato a sua volta in crescita del 18% sul Q4 2022.

Un andamento che non sorprende dato che ormai tutte le CPU hanno una componente grafica integrata di qualche tipo: anche AMD, che per diverse generazioni aveva prodotto Ryzen desktop senza iGPU, si è “piegata” all’andazzo integrando un chip grafico nei Ryzen 7000, seppur limitato in termini di potenza.

“Nel corso dei prossimi 5 anni la penetrazione delle iGPU nel segmento PC crescerà per raggiungere il 98%”, sottolinea JPR. Nell’ultimo trimestre Intel ha consegnato l’84% dei processori con grafica integrata, lasciando ad AMD il restante 14%.

Per quanto concerne invece il segmento server, le consegne di CPU sono cresciute del 2,8% su base trimestrale, ma il dato è nettamente inferiore all’anno passato, con un -26%.

“L’aumento nelle spedizioni di CPU client nel quarto trimestre rispetto a quello precedente rappresenta una notizia positiva in una serie di novità deprimenti in generale“, ha commentato Jon Peddie, presidente di JPR.

“Le tante notizie sconvolgenti in Medio Oriente, combinate con la guerra in corso in Ucraina, la guerra commerciale con la Cina e i licenziamenti in molte aziende, hanno rappresentato un profluvio di cattive notizie malgrado la riduzione dell’inflazione e l’aumento del PIL negli Stati Uniti. Le spedizioni di CPU stanno mostrando continui incrementi e sono un indicatore anticipatore”.

Source link