Radeon RX 7900 con memorie GDDR6 a 20 Gbps secondo le ultime voci

da Hardware Upgrade :

Gli appassionati di schede video sanno che nell’ultima parte dell’anno NVIDIA e AMD torneranno a scontrarsi con una nuova generazione di GPU. In casa AMD tutto sembra procedere per il meglio per portare, gradualmente, i modelli della famiglia Radeon RX 7000 sul mercato. Le prime soluzioni dovrebbero debuttare a novembre in base alle voci di corridoio. Cuore delle nuove proposte l’architettura RDNA 3, un progetto che punta a incrementare le prestazioni per watt di oltre il 50% rispetto a quanto raggiunto dall’architettura RDNA 2.

L’adozione del processo produttivo a 5 nanometri, nonché l’uso di tecnologie di packaging avanzate e l’approccio a chiplet reso popolare dalle CPU della famiglia Ryzen, giocheranno un ruolo fondamentale insieme alla nuova generazione di Infinity Cache e altri miglioramenti.

In attesa che AMD entri nel merito di tutte le novità, le indiscrezioni sulle specifiche tecniche delle nuove GPU RDNA 3 si fanno sempre più complete (e speriamo anche veritiere). Nelle scorse ore il leaker Greymon55 ha dichiarato che i modelli della serie RX 7900 saranno dotati di memoria GDDR6 a 20 Gbps, un valore superiore ai 18 Gbps di cui si è vociferato per mesi. Una VRAM più veloce è sinonimo di una bandwidth superiore e, potenzialmente, maggiori prestazioni.

In base alle voci di corridoio diffuse da RedGamingTech, la top di gamma di AMD per la prossima generazione potrebbe chiamarsi Radeon RX 7975 XT. A bordo una GPU Navi 31 con 12288 stream processor e 24 GB di memoria GDDR6 a 20 Gbps su bus a 384 bit per un bandwidth – senza contare l’effetto della nuova generazione di Infinity Cache – pari a 960 GB/s.

Navi 31 dovrebbe finire su due altri modelli, Radeon RX 7950 XT e RX 7900 XT, ovviamente in configurazione depotenziata: si parla in un caso di 11264 SP e 10240 nell’altro. La 7950 XT dovrebbe conservare 24 GB di memoria GDDR6 a 20 Gbps su bus a 384 bit come la 7975 XT, mentre la RX 7900 XT potrebbe avere 20 GB di memoria GDDR6 a 20 Gbps su bus a 320 bit, per una bandwidth massima di 800 GB/s (sempre senza contare l’effetto di Infinity Cache).

Anche la famiglia Radeon RX 7800 dovrebbe prevedere tre modelli – RX 7800 XT, 7800 e 7700 XT – basati su una GPU chiamata Navi 32. Le specifiche trapelate finora indicano per questi modelli un quantitativo di stream processor rispettivamente pari a 8192, 7168 e 6144. La 7800 XT dovrebbe essere accoppiata a 16 GB di memoria GDDR6 su bus a 256 bit, la RX 7800 a 16 o 12 GB di memoria GDDR6 su bus a 192 / 256 bit e, infine, la RX 7700 XT dovrebbe contare su 12 GB di memoria GDDR6 su bus a 192 bit.

Per concludere, AMD avrebbe in cantiere anche le schede RX 7600 XT, RX 7600 e RX 7500 XT, ma probabilmente si tratta di modelli che vedremo solo nel corso del 2023. Tutte queste schede dovrebbero basarsi su una GPU Navi 33: la 7600 XT dovrebbe contare su 5120 stream processor e 8 GB di memoria GDDR6 su bus a 128 bit, la RX 7600 su 4096 stream processor e la stessa configurazione di memoria della XT e la 7500 XT dovrebbe puntare offrire 2560 stream processor e 6 GB di memoria GDDR6 su bus a 96 bit. 

Trattandosi di indiscrezioni è sempre bene prenderle con il beneficio del dubbio. Nel gioco dei rumor sarà interessante vedere quante di queste “previsioni” si riveleranno azzeccate e come si tramuteranno i freddi numeri in prestazioni, specie rispetto alla concorrenza marcata NVIDIA.



Source link