Radeon RX 7900 XTX contro GeForce RTX 4080: lo dicono i numeri, lo conferma AMD

da Hardware Upgrade :

La presentazione della nuove schede video AMD Radeon RX 7900 XTX e XT ha svelato molte informazioni sulle nuove proposte basate su architettura RDNA 3, ma indubbiamente è mancato qualcosa: un confronto con le schede video di NVIDIA. Tutti i test mostrati sono stati parametrati sulla gamma Radeon RX 6000, lasciando fuori dal contesto la GeForce RTX 4090 e le precedenti GeForce RTX 3000, quasi a non volere “accettare la sfida”.

Non riteniamo che dietro questa scelta ci sia la “paura di deludere”, ma anzi forse quella di mantenere un po’ le carte coperte in virtù del fatto che le schede arriveranno sul mercato solo il 13 dicembre. Tra oggi e quel giorno, lo ricordiamo, arriverà la GeForce RTX 4080 – un solo modello dopo decisione di cancellare la variante da 12 GB.








Ed è proprio la GeForce RTX 4080 la vera avversaria della 7900 XTX, secondo AMD. Intervistato da PCWorld, il Chief Architect of Gaming Solutions & Marketing della società, Frank Azor, ha dichiarato: “La Radeon RX 7900 XTX è progettata per andare contro la RTX 4080 e non abbiamo benchmark sulla RTX 4080. Questa è ragione principale perché non avete visto alcun confronto con NVIDIA. […] Una scheda da 999 dollari non è un avversario della 4090 competitor, che costa il 60% in più, è un competitor della RTX 4080“.

Qualcuno potrebbe dire che non servivano le parole di AMD a certificarlo, ed è vero perché i primi numeri parlano chiaro. AMD, per esempio, ha indicato una potenza di calcolo di 61 TFLOPs per la nuova GPU Navi 31, un dato che si scontra contro gli 82,6 della GeForce RTX 4090 e i 48,7 della GeForce RTX 4080. Seppur sia un’informazione parziale, serve a dedurre i valori in campo.








Il prezzo di 999 dollari esentasse della RX 7900 XTX, insieme agli 899 dollari esentasse della RX 7900 XT, potrebbe mettere NVIDIA in difficoltà, costringendola a rivedere i listini. La RTX 4080 è infatti prevista a 1199 dollari esentasse, cifra che in Italia diventa “a partire da 1479€ IVA inclusa”. Vedremo quello che succederà, mancano ancora diverse settimane alla resa dai conti.

Sempre ai microfoni di PCWorld, Azor ha parlato di anche di FSR 3, la terza generazione della tecnologia di upscaling di AMD. In arrivo nel corso del 2023, di questa tecnologia sappiamo che migliorerà le prestazioni di FSR 2 “fino a due volte” implementando anche quella che la società ha definito Fluid Motion Frame Technology. AMD non è entrata nei dettagli, ma poiché RDNA 3 guadagna delle unità in stile Tensor core, è plausibile che la tecnologia funzioni in modo simile alla Frame Generation del DLSS 3 di NVIDIA.

Viene quindi naturale chiedersi se FSR 3 funzionerà solo sulle nuove GPU RDNA 3, in modo simile alla Frame Generation del DLSS 3 che attualmente è compatibile solo con le proposte GeForce RTX 4000. A tal proposito, Azor ha lasciato intendere che l’obiettivo è supportare anche le precedenti architetture RDNA e non solo:

“AMD FSR3 non è una reazione o qualcosa di ideato velocemente in risposta al DLSS3, è assolutamente qualcosa su cui stiamo lavorando da un po’. Perché ci vuole un po’ più di tempo prima che diventi disponibile? La cosa fondamentale da ricordare di FSR è la sua filosofia e FSR finora non ha funzionato solo su RDNA 2 o RDNA 1, ma su altre generazioni di schede video AMD. Funziona anche sulle schede concorrenti. È qualcosa di esponenzialmente più difficile rispetto a farlo funzionare solo su RDNA 3. […] Vogliamo davvero lavorare su qualcosa di più che semplicemente RDNA 3“.

Insomma, FSR 3 arriverà solo nel 2023 per assicurare la compatibilità con più generazioni di GPU e differenti architetture. Vedremo se AMD centrerà l’obiettivo o dovrà annunciare una parziale o totale marcia indietro. In ogni caso, il fatto che ci stia provando è senza dubbio lodevole.

Source link