Razzo spaziale cinese e i nuovi dati: rientro previsto sempre per il 5 novembre

da Hardware Upgrade :

Come abbiamo scritto questa notte, dopo il lancio del modulo-laboratorio Mengtian avvenuto il 31 ottobre 2022, c’è ancora una volta il problema del rientro non controllato del razzo spaziale cinese Lunga Marcia 5B che potrebbe causare la ricaduta di alcuni detriti sulla terraferma in maniera analoga a quanto accaduto in precedenza con il lancio del modulo-laboratorio Wentian quest’estate. In tutte le precedenti missioni con questo vettore non sono state segnalate vittime o feriti ma il rischio (per quanto basso) rimane.

razzo spaziale cinese rientro

Facendo proprio riferimento al lancio di Wentian, ricordiamo che alcuni detriti sono caduti nelle vicinanze di alcuni villaggi che si trovavano tra Malesia, Borneo e Indonesia. Fortunatamente quelle zone presentano molta foresta e non sono densamente abitate ma il razzo spaziale sorvola anche zone con una maggiore densità abitativa e quindi possibili incidenti. A causa dell’ampio lasso di tempo rimanente prima del rientro effettivo le previsioni sono ancora poco accurate. Questo è quello che sappiamo finora.

Il rientro del razzo spaziale cinese che ha lanciato Mengtian

Una delle società coinvolte nel monitoraggio è la Aerospace Corporation che fornisce informazioni utili e aggiornate costantemente degli oggetti spaziali come il razzo spaziale cinese Lunga Marcia 5B del quale tratta questa notizia. Come specificato sopra, attualmente si è ancora troppo distanti dal momento previsto per il rientro e quindi le stime rimangono piuttosto vaghe e verranno affinate via via ci si avvicinerà all’effettiva distruzione dello stadio principale.

rientro razzo cinese

Secondo i dati aggiornati circa tre ore fa, il rientro del razzo spaziale cinese è previsto per il 5 novembre alle 5:51 (ora italiana) con un’incertezza di ± 14 ore. A titolo di esempio, nella nottata appena trascorsa la previsione era data sempre per il 5 novembre ma alle 2:38 (sempre ora italiana) con un’incertezza di ± 16 ore.

razzo cinese

Dati leggermente diversi arrivano invece dall’EU Space Surveillance and Tracking (EU SST). Secondo quanto riportato dal centro operativo i dati indicano il 4 novembre alle 23:30.48 ±15,7 ore (andando quindi a chiudersi il giorno successivo e quindi in maniera similare a quanto dichiarato da Aerospace Corporation). L’astronomo Jonathan McDowell ha anche mostrato un grafico realizzato a partire dai dati rilevati dal 18° Squadrone della Space Force statunitense dove viene mostrata la riduzione dell’orbita dello stadio principale.

razzo spaziale

Ricordiamo che, in generale, la possibilità di essere colpiti da un detrito derivante dalla disintegrazione dello stadio principale del razzo spaziale cinese è bassa (ma non nulla). Molte delle zone sorvolate non sono abitate o lo sono con una densità molto bassa. Ci sono poi da considerare gli oceani o i mari e le zone desertiche. Inoltre non tutto lo stadio raggiungerà la superficie. Solitamente sono solo le porzioni più resistenti come la sezione dei motori o alcuni serbatoi più piccoli che riescono a resistere al rientro.

Attualmente né CMSA CNSA hanno fatto dichiarazioni in merito sui siti istituzionali (ma è possibile che questi vengano aggiornati poco prima del rientro effettivo). Su Weibo l’1 novembre alle 8:00 (ora italiana) erano stati diffusi i parametri orbitali dello stadio del razzo spaziale cinese indicando un perigeo di 170,8 km, un apogeo di 301,4 km e un’inclinazione di 41,6. Ci sono poi alcune variabili come la presenza di propellente ancora dentro ai serbatoi o batterie che potrebbero esplodere che potrebbero modificare la traiettoria di rientro.


Idee regalo,
perch perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!


Source link