Recensione aria condizionata e pompa di calore smart Sensibo Air Pro: impressioni e funzioni


Sensibo Air Pro è l’ultimo nato in casa Sensibo: si tratta di un piccolo apparecchio che permette di rendere smart in pochi passaggi un condizionatore d’aria sfruttando l’intelligenza artificiale e i raggi infrarossi del telecomando. Evoluzione di Sensibo Air, ha la caratteristica principale di poter controllare la qualità dell’aria presente in casa oltre, ovviamente, a gestire l’impianto di climatizzazione.

Come si installa e le caratteristiche principali

La funzionalità principale di Sensibo Air Pro è quella di sostituire, sfruttando i raggi infrarossi, il telecomando dell’aria condizionata, dando all’impianto “i super-poteri” in pochi secondi. Compatibile praticamente con tutte le principali marche, l’elegante e discreta scatoletta di Sensibo può essere associata alle normali unità split a parete ma anche ai condizionatori da soffitto o alle unità portatili: l’importante è che a ogni elemento venga associato un device Sensibo. Attraverso l’app è possibile attivare o disattivare anche a distanza il raffrescamento o il riscaldamento, controllare la velocità delle ventole, impostare timer e programmazioni, modificare temperatura e umidità o impostare accensione e spegnimento sfruttando la localizzazione del nostro smartphone: l’aria condizionata potrà spegnersi quando siamo usciti di casa e accendersi gradualmente quando noi o un membro della nostra famiglia sta rientrando. Con la funzione Climate React, inoltre, è possibile definire come il condizionatore deve reagire a determinati fattori tra cui l’aumento della temperatura o dell’umidità. Sensibo Air Pro funziona connesso alla rete Wi-Fi di casa, e al momento supporta solo le reti a 2,4 GHz e non quelle più recenti a 5 GHz. Infine, il prodotto è compatibile con gli assistenti vocali Amazon Alexa, Google Assistant e con l’ecosistema Apple HomeKit.

Il monitoraggio della qualità dell’aria

Air Pro, lo dicevamo, non si limita a gestire la temperatura di casa. È dotato, infatti, di due nuovi sensori: un sensore TVOC, in grado di identificare i composti organici volatili totali e un sensore di anidride carbonica, in aggiunta a quelli di temperatura e umidità già presenti nel modello precedente. I composti organici volatili, in particolare, sono sostanze provenienti da prodotti per la pulizia della casa, deodoranti per ambiente, alcol, vernici. Una volta segnalato che la qualità dell’aria non è adeguata Sensibo Air Pro può anche dialogare con il purificatore d’aria Sensibo Pure, commercializzato dalla stessa azienda.

Le nostre impressioni, disponibilità e prezzi

Siamo rimasti molto soddisfatti dalla nostra prova per la gestione dell’aria condizionata calda e fredda, abbiamo trovato molto semplice l’attivazione, molto comodo poter sistemare l’apparecchio in qualunque punto della stanza (grazie al potente trasmettitore a infrarossi è in grado di comunicare sempre in modo perfetto con il condizionatore) e la compatibilità sempre stabile con tutti gli ecosistemi smart. Peccato che alcune funzioni come ad esempio l’ottimizzazione o il controllo dello “stato di salute” del condizionatore e delle sue anomalie, la possibilità di far partire particolari cicli anti-muffa o le funzionalità di schedulazione avanzata siano a pagamento all’interno del pacchetto Sensibo Plus. L’unità singola costa 149 euro, presenti sconti se si acquistano due o più unità.

Pro e Contro

PRO

  • Compatto e semplice da utilizzare
  • Compatibile con tantissimi marchi di condizionatore, attivazione semplicissima

CONTRO

  • Alcune funzioni (“Sensibo Plus”) sono a pagamento
  • Costo importante se si hanno molti split da rendere smart



fonte : skytg24