Recensione Huawei P50 Pro, P50 Pocket e Watch GT Runner: impressioni, test, caratteristiche, prezzi


Abbiamo provato i nuovi prodotti della casa cinese: il nuovo smartphone di punta (P50 Pro), il pieghevole dal rivestimento glamour (P50 Pocket) e l’orologio intelligente in grado di aiutare gli amanti della corsa a raggiungere (e migliorare) i propri obiettivi

Due nuovi smartphone molto interessanti e uno smartwatch particolarmente adatto agli amanti della corsa. Sono le novità di Huawei per questo inizio d’anno. In particolare, parliamo dei modelli P50 Pro, il nuovo flagship della casa cinese, del pieghevole glamour P50 Pocket e dell’orologio Watch GT Runner. “Il 2022 – ci racconta Pier Giorgio Furcas, Deputy General Manager di Huawei CBG Italia, presentandoci i tre prodotti – è iniziato sotto i migliori auspici: come Huawei continuiamo a rappresentare una delle aziende leader nell’innovazione tecnologica continuando a rispondere alle esigenze degli utenti finali e continuando a proporre prodotti ad altissimo valore tecnologico”.

Huawei P50 Pro
Huawei P50 Pro

Huawei P50 Pro: le caratteristiche principali

leggi anche

MatePad 11, il nuovo tablet di Huawei per lavoro e intrattenimento

Huawei P50 Pro è il nuovo smartphone di punta dell’azienda cinese, ultimo arrivato della serie P che si caratterizza per un ottimo comparto fotografico, uno schermo grande e una batteria molto capiente. In particolare il display da 6,6 pollici è realizzato con un vetro curvo in 3D che supporta l’intera gamma di colori P3 supportando fino a 1,07 miliardi di diverse sfumature, con una frequenza di aggiornamento di 120Hz (dunque, ultra-fluida) e una frequenza di campionamento al tocco di 300 Hz, per giochi ultra-reattivi. A bordo troviamo un processore Snapdragon 888 4G e una batteria da 4.360 mAh che abbiamo trovato performante e che ci ha accompagnato, con un uso intenso, per quasi due giorni. Con la ricarica ultraveloce è invece possibile ricaricare il telefono, nella nostra prova, dallo 0 al 100% in 49 minuti (in mezz’ora si arriva al 74%). Moltissimi i software presenti nella sempre curata EMUI 12, dalle mappe di Petal Maps alla suite per la salute Health, dal telecomando a infrarossi alla bussola, fino a Petal Clip che è un software interessante e intuitivo per modificare al volo video. Huawei P50 Pro, infine, è certificato IP68 per la resistenza alla polvere.

Huawei P50 Pro: il comparto fotografico

Vero e proprio gioiello del P50 Pro è – come sempre quando ci troviamo davanti a un telefono Huawei – il comparto fotografico. Sul lato posteriore troviamo un sistema di fotocamere Dual-Matrix (una True-Chroma da 50 megapixel a colori, una True-Chroma da 40 megapixel monocromatica, una ultra-grandangolare da 13 megapixel e un teleobiettivo da 64 megapixel) che offre moltissime funzionalità e rende le immagini realistiche e estremamente chiare bilanciando la capacità di più obiettivi. Al sistema di imaging ottico, ci spiegano da Huawei, per la prima volta vengono affiancate capacità computazionali che applicano calcoli per correggere errori ottici e riprodurre dettagli minuziosi. Molto interessante anche lo zoom che arriva fino al 200x (ma bisogna avere un cavalletto o la mano molto ferma) mentre il sensore grandangolare supporta la fotografia macro per dettagli ultra-nitidi. Siamo rimasti estremamente soddisfatti dei nostri scatti alla luce del sole e al buio, buona anche la registrazione video (fino alla qualità 4K su tutta la gamma focale) che integra una nuova modalità di stabilizzazione dell’immagine che aiuta gli utenti a catturare video estremamente stabili in movimento.

Huawei P50 Pro: le nostre impressioni, disponibilità e prezzi

L’ultimo nato in casa Huawei, così come il fratello glam P50 Pocket di cui parleremo tra poco e così come gli ultimi smartphone della casa cinese, ha un software proprietario basato sull’esperienza Android che abbiamo trovato come sempre molto completo e reattivo. Mancano i servizi Google ma grazie ad App Gallery che cresce sempre più (“Siamo contenti di vedere che sempre più persone lo utilizzano scaricando anche app, musica, video, screensaver e temi a pagamento”, racconta Furcas) e alla possibilità di poter installare app da store alternativi si riesce a soddisfare la maggior parte delle esigenze (qualche problema possiamo riscontrarlo se usiamo la suite di Google Docs o software specifici/professionali). Molto buono a nostro avviso il comparto fotografico, abbiamo trovato il P50 Pro leggero, maneggevole, potente e veloce da utilizzare. Huawei P50 Pro è venduto in due colori (Cocoa Gold e Golden Black) con memoria Ram da 8 gigabyte e 256 gigabyte di spazio di archiviazione. Il prezzo di listino è 1.199,90 euro.

Huawei P50 Pro: Pro e Contro

PRO

  • Leggero e potente
  • Comparto fotografico professionale

CONTRO

  • Mancanza Servizi Google
  • Non è compatibile con il 5G
Huawei P50 Pocket
Huawei P50 Pocket

Huawei P50 Pocket: un pieghevole bellissimo

leggi anche

Gentle Monster, gli occhiali glamour di Huawei

Huawei P50 Pocket è uno smartphone pieghevole diverso dal solito, molto bello da vedere e potente da utilizzare. La versione disponibile in Italia che abbiamo avuto modo di provare, la Premium Edition Gold, è stata creata in collaborazione con la stilista di alta moda Iris Van Herpen. Da chiuso il dispositivo “è in grado di catturare le ombre e le texture della terra attraverso la microscultura 3D con una trama a fogli”, spiegano da Huawei. Lo smartphone è molto pratico da tenere in borsa o in tasca, leggero e maneggevole. Fuori troviamo il design a doppio anello che ritroviamo anche nel P50 Pro, con un anello che ospita la fotocamera e un altro in cui prende posto un piccolo display di forma rotonda touch che ci permette di vedere chi ci sta chiamando, di leggere le notifiche e di accedere a numerose app. Il display aperto misura 6,9 pollici in diagonale e ha una piegatura centrale che praticamente non si nota se non passando il dito sopra o in controluce, tanto che aperto sembra di utilizzare uno smartphone normalissimo e non pieghevole. La cerniera, innovativa, permette di chiudere completamente il display senza lasciare spazi; inoltre il sistema di apertura e chiusura ci è sembrato molto “morbido” e affidabile. Luminoso il display che anche in questo caso supporta una frequenza di aggiornamento fino a 120Hz e offre un livello di visualizzazione efficace anche sotto la luce diretta del sole. Lato fotocamere troviamo Ultra Spectrum Camera Matrix che comprende una True-Chroma da 40 megapixel, una Ultra Wide Angle da 13 megapixel, una Ultra Spectrum da 32 megapixel, un sensore multispettro a 10 canali e un illuminator Ultra Spectrum. Abbiamo trovato gli scatti di P50 Pocket molto nitidi, con colori sempre fedeli alla realtà e sempre ben illuminati, anche in condizioni di scarsissima luminosità. Buona la durata della batteria da 4.000 mAh che supporta la tecnologia Huawei SuperCharge 40W.

Huawei P50 Pocket: le nostre impressioni, disponibilità e prezzi

Huawei P50 Pocket, lo scrivevamo, non è uno smartphone che passa inosservato: a noi è piaciuta moltissimo la parte estetica e l’abbiamo trovato molto elegante sia per uomo che per donna. Abbiamo trovato la cerniera che gestisce l’apertura dello schermo affidabile così come abbiamo trovato molto solido lo smartphone in generale. Molto interessante la funzione del rilevamento della protezione solare, una funzione che visualizza la diffusione della protezione solare sulla pelle e aiuta gli utenti a controllare le zone scoperte e a evitare di scottarsi; funzione utile anche per il make-up. Processore Snapdragon 888 4G, 12 gigabyte di Ram e 512 di spazio di archiviazione, prezzo di listino 1.599,99 euro.

Huawei P50 Pocket: Pro e Contro

PRO

  • Bello da vedere e solido da utilizzare
  • Tante funzioni innovative

CONTRO

  • Mancano i servizi Google
  • Non è compatibile con il 5G
Watch GT Runner
Watch GT Runner

Watch GT Runner, lo smartwatch da corsa professionale

NOW

Tutti gli approfondimenti della rubrica di innovazione e tecnologia

Watch GT Runner è stato definito dalla casa madre “Il primo smartwatch da corsa professionale di Huawei progettato per l’allenamento scientifico”, un orologio che oltre ad essere l’assistente personale di chi lo indossa diventa anche il suo personal trainer in grado – grazie alla registrazione dei dati ambientali e fisici – di formulare piani di allenamento efficaci e su misura. Watch GT Runner è dotato della nuova tecnologia di monitoraggio della frequenza cardiaca HUAWEI TruSeen 5.0+ che offre il monitoraggio dinamico del cuore e del livello di ossigenazione del sangue (SpO2). Il watch, inoltre, “monta la prima antenna nascosta sospesa del settore con posizionamento GNSS con cinque moduli a doppia banda che monitorano in maniera super-accurata la traiettoria della corsa”. Lo smartwatch è particolarmente incentrato sulla corsa, e così grazie al sistema di allenamento professionale HUAWEI TruSport gli utenti possono ottenere un’analisi approfondita delle loro performance grazie a una visione complessiva dei dati come intensità di allenamento, volume di allenamento, tempo di recupero, in modo tale da permettere al runner di capire quali sono i propri ambiti di miglioramento. Watch GT Runner si collega con l’app HUAWEI Health e con fasce cardio. In base a quanti allenamenti vengono svolti Huawei Watch GT Runner ha una batteria di lunga durata (una settimana circa con molti allenamenti, una decina di giorni utilizzando le varie app e le loro notifiche). All’interno del software sono presenti una bussola, un barometro, un riproduttore musicale.

Watch GT Runner: le nostre impressioni, disponibilità e prezzi

Di Watch GT Runner abbiamo apprezzato particolarmente il corpo estremamente leggero allo stesso modo sportivo ma anche elegante per un utilizzo urbano: “Il design – ci spiegano – si ispira alla griglia delle prese d’aria delle supercar e il watch è traspirante e resistente al sudore mentre il cinturino in silicone antibatterico è resistente all’acqua”. Tra i pochi lati negativi, oltre a quelle che troviamo preinstallate non ci sono moltissime app disponibili per il momento su AppGallery da poter installare. Prezzo di listino: 299,90 euro.

Watch GT Runner: Pro e Contro

PRO

  • Leggerissimo e particolarmente adatto a un uso sportivo
  • Funzionalità avanzate di monitoraggio della corsa

CONTRO

  • Poche app – per il momento – da poter installare



fonte : skytg24