Abbiamo testato due delle ultime novità in termini di illuminazione connessa: un interessante striscia luminosa e un’elegante lampada da terra

Quest’anno Philips Hue, il brand più importante e più diffuso nell’ambito dell’illuminazione smart domestica, si presenta verso il Natale con tante novità luminose. Noi abbiamo provato due interessanti prodotti: stiamo parlando della striscia luminosa Hue Gradient Lightstrip e della lampada da terra Hue Gradient Signe.

La striscia luminosa Hue Gradient Light Strip
La striscia luminosa Hue Gradient Light Strip

Hue Gradient Light Strip

leggi anche

La serratura del futuro? Tecnologica, connessa, sicura

La Gradient Lightstrip per interni è una striscia luminosa che può essere posizionata dietro un mobile, dietro una scrivania, sotto una mensola, solo per fare alcuni esempi, e permette di creare effetti di luce illuminando la stanza in maniera innovativa. Realizzata in silicone, la striscia led è in grado di fornire una temperatura colore da 2.000 a 6.500 K, con una durata dei led stimata in circa 25mila ore. La striscia led può essere comandata via Bluetooth attraverso l’app di Philips Hue oppure può essere collegata ad un bridge (venduto separatamente) in grado di gestire in maniera centralizzata tutti i prodotti Hue presenti in casa. Attraverso l’app è possibile scegliere i colori, caricare o salvare scene, impostare timer di accensione e di spegnimento. Molto interessante la possibilità di poter curvare o anche tagliare la striscia, se troppo lunga, semplicemente utilizzando un paio di forbici e tagliando dove viene indicato (circa ogni 30 centimetri). Incluso nella confezione anche un supporto adesivo. Il prezzo di listino è un po’ alto, 159 euro. Nella nostra prova non possiamo che confermare la qualità del brand: l’effetto luminoso ci è parso coinvolgente e potente così come ottimi ci sono sembrati i materiali.

Hue Gradient Signe
Hue Gradient Signe

Philips Hue Gradient Signe

NOW

Tutti gli approfondimenti della rubrica di innovazione e tecnologia

La lampada Hue Gradient Signe è uno dei prodotti Hue che abbiamo provato che ci sono piaciuti di più in assoluto in termini di eleganza e personalizzazione del colore. Si tratta di una lampada da terra costituita da un sottile tubo metallico con striscia led sfumata incorporata e una base metallica cilindrica. Alta poco meno di un metro e mezzo, ha un aspetto minimalista, molto moderno e hi-tech. I led sono pensati per essere rivolti verso la parete, immergendo l’area circostante di una luce indiretta molto d’atmosfera, riposante per gli occhi e di grande effetto. Impostata sul bianco neutro, al massimo della potenza la lampada può emettere 2.550 lumen, pari a una lampadina a incandescenza di circa 150 W, e questo accoppiato a una parete con colori chiari permette un’illuminazione abbastanza potente da poter anche leggere. Disponibile in bianco, nero o con variante in rovere, la lampada costa in base al colore tra i 330 e i 350 euro: si tratta di un prezzo certamente alto ma, a nostro avviso, in linea con le funzioni offerte. Tra i lati positivi, mettiamo in luce il design e la qualità costruttiva, le infinite combinazioni di colore e ovviamente la compatibilità con tutto l’ecosistema Hue.

NOW



fonte : skytg24