da Hardware Upgrade :

Lo scorso mese di agosto eravamo giunti all’ultima puntata del problema che aveva afflitto la prima auto elettrica del programma Toyota “Beyond Zero”, ovvero la bZ4X, richiamata perch a rischio di perdita ruote durante l’utilizzo. In quel momento la casa giapponese sembrava abbastanza nel panico, considerando che si era offerta anche di ricomprare le vetture ai clienti delusi, il tutto per circa 2.700 esemplari distribuiti in varie parti del mondo.

Ora, a distanza di altri due mesi, fortunatamente il problema sembra risolto, e Toyota ha dichiarato di essere pronta a riprendere la produzione delle bZ4X per soddisfare la domanda pregressa dei clienti. Ovviamente tutte le auto sono state richiamate e rese perfettamente sicure.

Toyota bZ4X

Ma cosa hanno fatto i tecnici Toyota per chiudere il richiamo? Potrebbe sembrare banale dirlo, ma pare che semplicemente abbiano sostituto i bulloni con un tipo diverso, e bloccato con la giusta coppia di serraggio. Il tutto certificato tramite un documento depositato al Ministero dei Trasporti giapponese.

La casa giapponese ha anche avuto la fortuna di scovare un altro problema mentre le vetture erano ferme nelle officine e nei piazzali, prima che diventasse un richiamo ufficiale. Gli airbag a tendina, necessari per evitare infortuni alla testa in caso di incedente, potevano non funzionare correttamente, con le nefaste conseguenze del caso.

Gli stessi identici problemi sono stati nel frattempo risolti anche nella Subaru Solterra, auto elettrica dell’altro costruttore del Sol Levante, sostanzialmente una gemella della bZ4X, e quindi afflitta dai medesimi difetti.





21

per una velocissima micro
SD SanDisk Extreme

da 128GB! In offerta
ora su Amazon,
va a 190MB/s. Non cercate altro: ci sono modelli che costano
solo 1 o 2 in meno e vanno la met, non un vero risparmio! Oggi
la micro SD da comprare
questa.

Source link