Samsung The Freestyle, la recensione definitiva del proiettore smart: impressioni, funzioni, prezzi


The Freestyle di Samsung è un proiettore smart ultra-portatile che ci ha colpito per prestazioni, resa delle immagini, praticità e ricchezza di funzioni. Presentato a inizio anno, l’abbiamo testato sul campo durante le ferie estive portandolo con noi in hotel, permettendoci la sera di proiettare sul muro della nostra camera film, serie tv o videoclip musicali su un’area di oltre 80 pollici. La nostra prova è andata davvero bene e, a parte per qualche piccolissima pecca, riteniamo che si tratti del proiettore smart più interessante in circolazione.

Le caratteristiche principali

Quello che si nota subito quando si accende per la prima volta The Freestyle è la semplicità di installazione e configurazione: in pratica non bisogna far niente, fa tutto da solo. Capisce qual è la porzione di muro dove stiamo per proiettare le immagini, aggiusta la messa a fuoco, le proporzioni dello schermo, centra le immagini. Grazie alla sua base rotante è possibile orientare The Freestyle verso il muro o verso il soffitto, per guardare comodamente un film distesi sul letto. L’area di visione è molto grande (in base alla distanza del device dal muro arriva fino a 100 pollici) e c’è una funzione molto interessante che calibra i colori automaticamente se il muro non è perfettamente bianco. The Freestyle è alimentato tramite cavo USB-C e supporta il caricamento tramite batterie portatili (non tutte, solo quelle più potenti): peccato invece che non ci sia una batteria integrata per utilizzare il proiettore senza alimentazione (esiste, ma va acquistata a parte). Nella confezione è presente un pratico telecomando ma è possibile utilizzare The Freestyle anche solo collegato all’app Smarthings di Samsung. 

App, connessioni, audio

Su The Freestyle è possibile guardare praticamente di tutto: il software è molto simile a quello dei televisori Samsung, pieno di app da installare dallo store (come quelle di Now, Netflix, Disney Plus, Prime Video solo per citare i servizi più utilizzati); presenti anche numerosi contenuti gratuiti grazie a Samsung TV Plus. A The Freestyle è poi possibile grazie a una porta Micro HDMI (cavo non incluso) collegare fonti video esterne come ad esempio Sky Go, oppure console o pennette smart. Il sistema operativo permette, poi, di collegarsi a server di rete o a server video presenti nella rete locale. Molto buono a nostro avviso l’audio che esce dagli altoparlanti integrati da 5W con effetto a 360 gradi. Possibile, ovviamente, collegare casse o cuffie Bluetooth.

Il software

NOW

Tutti gli approfondimenti della rubrica di innovazione e tecnologia

Tante le “chicche” presenti all’interno del software. Ci ha colpito molto la semplicità di connessione a smartphone (anche iPhone, grazie al supporto all’AirPlay 2), computer o tablet, per visualizzare in grande quello che vediamo sullo schermo. Addirittura è possibile collegare il proprio account Office per mostrare ad esempio slide di Powerpoint ma immaginiamo che The Freestyle stia molto bene anche in una sala riunione per proiezioni o videochiamate. Presenti anche una modalità gioco, c’è la possibilità di attivare o disattivare i sottotitoli o di guardare i propri programmi preferiti in una seconda lingua. Infine, grazie alla modalità Ambient è possibile proiettare sul muro le proprie foto, scritte particolari, scene della natura e così via.

Verdetto, disponibilità e prezzi

Come dicevamo nella nostra introduzione abbiamo apprezzato moltissimo la semplicità d’uso e la compattezza di The Freestyle, che può essere trasportato praticamente ovunque perché pesa meno di un kilo. E poi rispetto ad altri proiettori portatili smart che abbiamo provato ci è sembrato molto silenzioso. Ottima la resa dell’audio, molto buona la luminosità anche in assenza di buio totale. Nelle nostre prove alcune volte abbiamo dovuto modificare manualmente la messa a fuoco, quella automatica in alcune occasioni non ci ha soddisfatto al 100%. Al momento The Freestyle si acquista nella colorazione in bianco a 899 euro mentre se si sceglie il rosa o il verde bisogna calcolare 34 euro in più). Separatamente è possibile acquistare una base che fa anche da batteria e il case.

Pro e Contro

PRO

  • Proiettore smart ultra-portatile
  • Immagini quasi sempre perfette grazie alla configurazione automatica

CONTRO

  • La batteria va acquistata a parte
  • Messa a fuoco automatica non sempre precisa al 100%



fonte : skytg24