sconto del 40% su tutta la suite

Da Punto-Informatico.it :

Adobe è una delle aziende che non ha bisogno di presentazione, in quanto è una delle software house più in rilievo del mercato, grazie alla pubblicazione di software fondamentali per qualsiasi lavoro creativo come Photoshop o Premiere Pro.

Da sempre orientata alla produzione di programmi destinati all’utenza consumer e business, per il Black Friday ha lanciato una promozione che arriva a scontare l’intero pacchetto della Creative Suite fino al 40%, a seconda della soluzione che si va a scegliere.

Software in abbonamento, con un prezzo contenuto

Adobe ora va solo con pacchetto in abbonamento, ed è quello che ha avuto degli sconti importanti. Inizialmente, diversi anni fa, andava a vendere i software con una licenza one shot che aveva un costo importante, anche superiore al migliaio di euro.

Ora invece anche chi utilizza tutte le applicazioni può accedere anche agli aggiornamenti, il supporto e alle app con un abbonamento di circa 60€ al mese, che con gli sconti attuali scende a circa 36€, uno sconto del 40% concreto che dà accesso a 20 software diversi, tra cui: Photoshop, Illustrator, InDesign, Premiere Pro e Acrobat Pro.

Tutto quello che serve sia se si ha un’azienda che come libero professionista se si vuole essere a posto dal punto di vista delle licenze. A tutto poi si aggiungono anche spazio cloud per i propri lavori e se serve un abbonamento gratuito per 30 giorni ad Adobe Stock.

Adobe Stock permette di recuperare file royalty free come foto o illustrazioni da integrare direttamente nei propri lavori dall’interfaccia dei vari software. Anche per un proprio progetto i software di grafica Adobe sono fondamentali, e ci sono anche pacchetti dedicati con Photoshop e Illustrator a meno di 10€ al mese, praticamente un’inezia.

Le promo saranno attive fino al Cyber Monday, dunque conviene vedere velocemente quale potrebbe andar bene per il proprio progetto.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.





Fonte Punto Informatico Source link