Seleziona una pagina

da Hardware Upgrade :

Di recente a Pechino si è conclusa l’edizione 2023 di “Seeds for the Future“, il programma di formazione dei giovani talenti ICT di Huawei. Giovani che da tutto il mondo si sono recati in Cina per partecipare al programma che ha l’obiettivo di promuovere il merito e l’eccellenza tra i giovani del settore ICT. Un programma mirato sulla formazione, che però non trascura l’applicazione concreta dei concetti appresi nel mondo industriale.

Prossima tappa dell’evento? Huawei ha scelto l’Italia, più precisamente Roma.

“Seeds for the Future”: l’edizione 2024 si svolgerà a Roma nel mese di luglio

Siamo orgogliosi di annunciare un nuovo capitolo del progetto Seeds for the Future, un’edizione coinvolgente e interamente in presenza che si svolgerà a Roma, in Italia, nel luglio 2024“, ha dichiarato Radoslaw Kedzia, Senior Vice President di Huawei Europe. “Questa iniziativa, guidata dallo spirito di collaborazione e dialogo internazionale, riunirà studenti provenienti da ogni parte d’Europa, promuovendo un vivace ecosistema per l’apprendimento e lo sviluppo collaborativo di idee per startup che mettono la tecnologia al servizio di un mondo più connesso e sostenibile, attraverso la competizione globale Tech4Good. Oggi invitiamo ufficialmente gli studenti che scelgono percorsi di studio in ambito STEM a unirsi a questa esperienza trasformativa e a contribuire a plasmare in meglio il futuro della tecnologia“.

Cosa è “Seeds for the Future”

I programma Seeds for the Future di Huawei è stato lanciato in Italia nel 2013 in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). Da allora, l’iniziativa ha coinvolto ogni anno tra i 10 e i 15 studenti italiani, selezionati tra i più brillanti laureandi appartenenti alle facoltà di ingegneria delle telecomunicazioni, ingegneria elettronica e informatica e provenienti dalle migliori università italiane. Nel caso dell’edizione 2023, sono stati 50 i talenti italiani selezionati. Questi studenti hanno avuto l’opportunità di seguire una formazione di 2 settimane a Shenzhen, Shanghai e Pechino, dove hanno frequentato corsi sia tecnici sia di lingua e cultura cinese. 

A partire dal 2015 il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha affiancato Huawei e MIUR nell’organizzazione della 3a edizione del progetto e le tre parti hanno firmato un Memorandum d’intesa triennale. Obiettivo: colmare nel nostro Paese il divario di competenze digitali, avvicinando il mondo dell’istruzione e quello aziendale.

Source link