da Hardware Upgrade :

SentinelOne ha annunciato l’integrazione di AWS Elastic Disaster Recovery in Singularity XDR, la sua piattaforma di cybersicurezza, per consentire così alle aziende di ripristinare i propri dati direttamente da Singularity XDR e di riprendere velocemente l’operatività dopo un attacco.

SentinelOne integra AWS Elastic Disaster Recovery in Singularity XDR

L’integrazione tra SentinelOne Singularity XDR e AWS Elastic Disaster Recovery permette di ripristinare velocemente i dati in caso di attacco e di ridurre al minimo il downtime e i tempi di ripristino. AWS Elastic Disaster Recovery permette di mantenere diverse versioni dei dati aziendali, che vengono replicati in cloud a partire sia dai server on premise, sia dal cloud stesso; particolarità del servizio è la possibilità di ripristinare i sistemi a un certo momento (quello che viene chiamato ripristino point-in-time).

Il servizio si integra con la funzionalità Storyline di Singularity XDR, di cui avevamo dato una descrizione alla presentazione dell’azienda al mercato italiano. Secondo SentinelOne, l’integrazione con AWS Elastic Disaster Recovery permette di ripristinare i sistemi in pochi minuti.

“In questo momento, le aziende devono essere pronte a tutto”, ha dichiarato David Baldwin, Director of Product Management di SentinelOne. “I ransomware sono diventati sempre più dannosi e le imprese devono disporre di piani e tecnologie che consentano non solo di evitare le violazioni, ma anche di riprendersi rapidamente in caso di attacco. Con SentinelOne e AWS, i clienti possono godere del meglio di entrambe le soluzioni. AWS DRS verifica che i sistemi siano resilienti e SentinelOne Singularity XDR garantisce la possibilità di sapere immediatamente cosa è successo. Siamo entusiasti di collaborare con AWS e siamo orgogliosi di fornire ai nostri clienti un ulteriore livello di difesa.”

Source link