Sonos Sub Mini: ecco il subwoofer compatto per i sistemi Sonos

da Hardware Upgrade :

Sonos
negli ultimi anni ha cercato di ampliare la sua base utenti, anche
puntando su prodotti caratterizzati da un prezzo pi accessibile. Sonos
Ray
certamente la pi palese testimonianza di questa strategia,
avendo portato il punto di accesso delle soundbar del marchio statunitense
a 299 Euro.

Uno dei punti chiave di questa strategia che una volta entrati nel
mondo di Sonos spesso i clienti optano per non abbandonarlo e
progressivamente ampliano il proprio sistema, pescando dal catalogo dei
diversi prodotti. A una sound bar possibile associare, ad esempio, un
paio di smart speaker da utilizzare come satelliti posteriori, oppure
aggiungere al sistema un subwoofer, sempre wireless.

Sonos Sub Mini

Fino a ora, per, il subwoofer Sonos Sub in gamma stato adatto, sia per
prezzo sia per ingombri, ad accompagnare sistemi audio pi grandi. Oggi
per Sonos cambia le carte in tavola e presenta Sonos Sub Mini,
un prodotto caratterizzato da un design e da ingombri pensati per trovare
spazio in ogni stanza e accompagnare al meglio anche le soundbar compatte.

I tecnici Sonos hanno optato per un design particolare, sigillato
con doppio woofer contrapposto
, un design studiato per offrire
bassi profondi, ma anche minimizzando le vibrazioni indesiderate e
favorire la massima libert di posizionamento all’interno della stanza.
Questa favorita anche dalla forma cilindrica, che rende Sub Mini adatto
a diventare un complemento d’arredo. I woofer da 6 pollici
sono pilotati da amplificatori in Classe D.

Come sempre accade in casa Sonos, l’installazione semplificata ed
sufficiente avvicinare il telefono al subwoofer con l’app Sonos S2 aperta
per aggiungere l’altoparlante al proprio sistema wireless accoppiandolo,
ad esempio, alla soundbar. Per gli utenti Apple disponibile, come
sempre, la funzionalit TruePlay, che sfruttando il
microfono integrato in iPhone o iPad permette di ottimizzare la resa
sonora di tutto il sistema in base alle caratteristiche acustiche della
stanza. Peccato che Sonos non abbia ancora trovato una soluzione per
mettere a disposizione una funzionalit simile anche per i possessori di
dispositivi Android.

Sons Sub Mini, una volta aggiunto al sistema, funziona in accoppiamento a
soundbar e altoparlanti in modo automatico, senza necessit di ulteriori
regolazioni. Ad esempio, quando la soundbar riconosce la sua presenza, si
regola in modo da lasciare la riproduzione dei bassi al subwoofer,
liberando potenza per gli altri toni. Similmente quando si regola il
volume del sistema audio, anche quello del subwoofer cambia di conseguenza
e ci vero anche quando si attiva sulla soundbar la modalit notte.

Le premesse del prodotto sono molto interessanti e arrivati a questo
punto molti utenti Sonos saranno certamente ingolositi: raffredda un po’
gli animi, per, il prezzo di listino di Sonos Sub Mini, fissato in 499
Euro
. Sebbene rappresenti un netto taglio rispetto al prezzo di
Sonos Sub (venduto a 849 Euro), si tratta dello stesso prezzo della
soundbar Beam, che uno dei prodotti indicati da Sonos tra gli
accoppiamenti migliori.

Siamo curiosi di mettere alla prova il prodotto dal vivo, se tutti i
pezzi del puzzle si incastreranno, probabilmente, entro fine mese sapremo
darvi anche delle impressioni dal vivo su Sonos Sub Mini e sulla sua resa
sonora in accoppiata con alcuni dei sistemi Sonos pi comuni.

Source link