SpaceX ha acceso insieme 14 motori Raptor 2 di Super Heavy


 

A Boca Chica in Texas si trova Starbase, il grande complesso per la produzione, l’assemblaggio e la prova di Starship di SpaceX, la più grande compagnia privata operante nel settore dei satelliti. Qui la società di Elon Musk sta effettuando le operazioni per realizzare il suo nuovo vettore pesante che sarà fondamentale per le missioni Artemis. Una volta completato, e se la configurazione sarà quella che si sta delineando in questi mesi, si tratterà del più potente razzo spaziale mai realizzato. Dopo i primi test per le prove dei motori Raptor atmosferici avvenuti negli scorsi mesi ora si guarda al prossimo traguardo: il primo lancio orbitale.

Il grande razzo Starship

approfondimento

 Elon Musk ha dichiarato che un grave fallimento nel test di Starship riporterebbe la società indietro di mesi. Per questo si vuole avere un buon margine di sicurezza della riuscita prima del lancio. Un esempio di questo approccio è dato dagli static fire test di Super Heavy.  A inizio settembre SpaceX aveva completato il primo test accendendo più motori contemporaneamente (fino a tre) , mentre circa venti giorni dopo sono stati accesi sette motori sui 33 presenti alla base del primo stadio. Ora il nuovo test ha portato il limite a ben 14 Raptor 2 atmosferici accesi tutti insieme. Pur essendo ancora al di sotto della metà del numero totale di motori presenti su Super Heavy si tratta del record di spinta per SpaceX .Questo perché i Raptor 2 sono più efficaci dei Merlin e dei precedenti Raptor e quindi consentono prestazioni migliori. Inoltre, quando si supererà il limite dei 20 motori accesi contemporaneamente Super Heavy sarà vicina al record stabilito dal razzo spaziale sovietico N1. Il test orbitale di SpaceX Starship potrebbe essere fissato entro dicembre 2022. Allo stato attuale non è ancora una data certa in quanto ci saranno diversi passaggi da superare. 



fonte : skytg24