SSD PCI Express 5.0 inizialmente ‘frenati’ a 10 GB/s, un problema di memoria

da Hardware Upgrade :

Diverse realt nel settore dello storage hanno annunciato l’arrivo di SSD M.2 PCI Express 5.0 x4 in grado di funzionare sulle piattaforme di nuova generazione di Intel e AMD. Le nuove unit alzeranno l’asticella delle prestazioni ma, almeno inizialmente, non doppieranno lemigliori unit PCIe 4.0.

Secondo quanto riportato da Tom’s Hardware USA, gli SSD in arrivo sul mercato a partire da novembre dovrebbero fermarsi a 10 GB/s per quanto riguarda la lettura sequenziale. Nonostante il controller Phison PS5026-E26 sia in grado di spingersi ben oltre, il problema da ricercarsi nell’altro componente cardine dell’SSD, la memoria 3D NAND. I chip in commercio e disponibili in volumi non sono sufficientemente veloci da saturare le capacit del controller, necessaria della nuova memoria pi avanzata.

Preannunciando questa estate il suo Aorus Gen5 10000, Gigabyte ha fatto intendere di potersi spingere oltre i 10 GB/s, pubblicando uno screenshot in CrystalDiskMark in cui spicca un valore superiore, ben 12,4 GB/s. E mentre il PCIe 5.0 x4 pu arrivare teoricamente fino a 16 GB/s, necessaria una memoria 3D NAND con interfaccia di 2400 MT/s per arrivare a 12,4 GB/s. Memoria che, a quanto pare, inizialmente scarsegger.

La prima ad annunciare una memoria di questo tipo stata Micron, seguita da SK hynix e poi da YMTC. Il problema lo stato produttivo dei chip: sebbene Micron sia in anticipo sulla concorrenza, ma “le rese dei chip con transfer rate a 2400 MT/s sono basse, mentre funzionano perfettamente a 1600 MT/s”.

La produzione in volumi di chip che lavorano a 2400 MT/s potrebbe quindi prendere il via solo all’inizio del prossimo anno, frenando quindi tutti i produttori di SSD e il controller Phison E26 a 10 GB/s. Produttori come Corsair, GOODRAM o la stessa Gigabyte che hanno preannunciato l’arrivo di SSD potrebbero quindi trovarsi ad aggiornare la lineup nella prima parte del 2023.

Insomma, chi punta a un SSD M.2 PCIe 5.0 farebbe bene a tenere conto di questo possibile sviluppo nell’arco di pochi mesi, anche perch il prezzo delle nuove unit inizialmente sar certamente molto elevato.


Source link