Stop alle Mini Elettriche prodotte in UK: si sposta tutto in Cina, ecco perché

da Hardware Upgrade :

BMW ha comunicato che a breve cesserà la produzione delle Mini in versione elettrica negli stabilimenti del Regno Unito. Circa 40.000 Mini a batteria all’anno vengono attualmente prodotte nella fabbrica di Cowley, Oxfordshire, ma questa produzione verrà interrotta nel 2023, per una riorganizzazione del marchio.

I lavori sulla Mini elettrica erano iniziati nel 2019, ed ora l’assemblaggio si sposterà in Cina, a Baoding, la stessa sede dove vedrà la luce anche il nuovo modello, Aceman, sempre a trazione elettrica.

Mini

Questo perché le vetture dello storico marchio vengono prodotte da BMW in joint venture con Great Wall Motor, e per questo si vuole sfruttare la maggiore preparazione delle fabbriche cinesi nella produzione di auto elettriche. Secondo Stefanie Wurst, nuovo capo di Mini, a Cowley lo stabilimento non stava lavorando in modo efficiente, proprio perché impegnato sia con modelli elettrici, sia endotermici.

Anche la Countryman verrà spostata in un’altra fabbrica, a Lipsia in Germania, lasciando alla sede inglese solo il compito di realizzare le Mini Cooper a benzina per i mercati esteri. Secondo quanto dichiarato, la cosa non dovrebbe avere impatto sulla forza lavoro. C’è però un altro risvolto interessante, ovvero che le due aziende in joint venture valutano in futuro di utilizzare la location nel Regno Unito per una produzione locale dei marchi Great Wall, come Ora e Wey. Per il momento si tratta solo di un “forse”, ma entrambe le parti hanno confermato questa possibilità.



Source link