Telecamere di videosorveglianza Urmet linea Neius: caratteristiche e funzionalità intelligenti


Urmet, storica azienda torinese specializzata in sistemi di sorveglianza e videocitofonici, ha recentemente presentato la nuova linea di telecamere professionali Neius, che si contraddistingue perché applica l’intelligenza artificiale alla videosorveglianza. All’interno del sistema è possibile trovare diversi tipi di telecamere adatte per un uso negli uffici, nei negozi, nelle piccole e grandi aziende ma anche (con la gamma NEIUS Platinum) nei trasporti e per la sicurezza urbana. E per lanciare le telecamere Urmet ha pensato anche a uno spot molto particolare.

Le caratteristiche principali e gli algoritmi intelligenti

La linea Neius è composta da telecamere e apparati di videoregistrazione “Total IP”, cioè che trasmettono dati sulla rete locale e su internet. Tra i punti principali, ci spiegano dall’azienda torinese, vi sono la resistenza a shock e agenti atmosferici, la qualità video fino a 16 megapixel, la visione notturna e l’analisi intelligente e comportamentale. Le telecamere Neius, infatti, integrano diversi algoritmi che permettono grazie al deep learning di allarmarsi o richiamare l’attenzione degli operatori, ad esempio, se una pxersona attraversa uno o due punti dell’angolo di visuale ma sono anche in grado di distinguere tra un uomo e un veicolo, di capire se un oggetto è stato perso o abbandonato, si possono allarmare se notano persone che corrono, se una folla si accalca in un certo punto, se qualcuno parcheggia in sosta vietata, addirittura se una persona cammina apparentemente su e giù senza meta, possono anche verificare se i dipendenti di un’azienda stiano tutti indossando il casco di sicurezza e possono cercare, nell’inquadratura, persone con gli occhiali, uomini, donne, giovani, bambini e così via. La versione Speed Dome può anche muoversi a 360 gradi e “inseguire” una persona o una macchina. Il sistema Neius utilizza un codec proprietario (S+265) che riduce di oltre il 30 per cento le dimensioni del flusso video garantendo un funzionamento sempre fluido e, tramite il software Neius Control, la gestione contemporanea fino a 512 telecamere. Infine, ci raccontano, sono compatibili con i principali sistemi terzi di videosorveglianza e sono sicure: Urmet ha lavorato con società esterne per rendere telecamere e firmware inattaccabili dall’esterno.

Lo spot 

NOW

Tutti gli approfondimenti della rubrica di innovazione e tecnologia

Per lanciare la nuova linea di telecamere Urmet ha collaborato con la trasmissione “Delitti a Circuito Chiuso” sul canale Crime+Investigation, che fa della videosorveglianza uno dei suoi argomenti principali, presentando una pubblicità girata interamente con le stesse telecamere Neius, a dimostrare – ci spiegano – “come le telecamere possano garantire standard di qualità elevati all’interno di un contesto come quello della produzione di spot pubblicitari, in cui la qualità è determinante”.



fonte : skytg24