Tesla svela una centrale elettrica virtuale in un’isola di Okinawa. Energia fotovoltaica per tutti, quando serve

da Hardware Upgrade :

Tra i vari progetti che Tesla sta portando avanti c’ quello delle Virtual Power Plant, che possiamo tradurre come centrale elettrica virtuale. Si tratta di sfruttare i sistemi di accumulo energetico di Musk e soci, e gestirli in modo bidirezionale con la rete pubblica, per fornire energia quando richiesto, meglio se prima ricavata da impianti di energia rinnovabile.

Le VPP vengono gestite e create in collaborazione con i fornitori locali di energia elettriche, che insieme a Tesla regolano tutto il sistema di scambio. In cambio i cittadini delle zone coinvolte ricevono una rete pi stabile e resiliente, e in diverse occasioni anche prezzi finali vantaggiosi.

Da oggi fa parte di questi progetti anche l’isola di Miyakojima, nella prefettura di Okinawa, in Giappone. Nel 2021 Tesla ha silenziosamente iniziato a collaborare con Miyakojima Mirai Energy Co., per l’installazione nelle case degli utenti del suo Powerwall, l’accumulo energetico dedicato ai clienti residenziali.

Tesla Virtual Power Plant

Le installazioni hanno raggiunto quota 300 in breve tempo, e la VPP dunque partita. L’energia in eccesso prodotta con gli impianti fotovoltaici privati viene immagazzinata nei Powerwall, e in prima istanza viene utilizzata dalla stessa casa in caso di necessit. Ma a pi ampio raggio, tutta la comunit ne pu beneficiare, e la centrale virtuale stabilizza la rete, o entra in funzione in caso di black out o di eventi atmosferici importanti, come i tifoni.

Tesla si aspetta che entro fine anno i Powerwall installati sull’isola saranno 400, per poi diventare 600 a fine 2023. Se tutto andr come previsto, le installazioni proseguiranno nel 2024 in tutta la prefettura di Okinawa.



Source link