Threadripper PRO da record: il 5995WX a 5,15 GHz vola in Cinebench R23

da Hardware Upgrade :

Il noto overclocker taiwanese TSAIK ha portato un sample di AMD Threadripper PRO 5995WX a 5,15 GHz, battendo il precedente record di punti nel test multi-core di Cinebench R23. Con l’aiuto dell’azoto liquido e di una scheda madre MSI WS WRX80, l’appassionato ha superato ampiamente la barriera dei 100.000 punti.

Il risultato è stato raggiunto grazie alla scheda madre sopracitata, la MSI WS WRX80, che aggiunge una feature fondamentale: il supporto all’overclock. I processori Threadripper PRO, infatti, sono venduti con moltiplicatore bloccato, il che impedisce qualsiasi manipolazione ai parametri imposti dal produttore. Tuttavia, la nuova motherboard di MSI offre una soluzione per aggirare il blocco e spingere più in alto l’asticella delle frequenze.

Il Threadripper PRO 5995WX ha una configurazione che prevede 64 core e 128 thread con un base clock di 2,7 GHz e boost clock massimo di 4,5 GHz il tutto accompagnato da 288 MB di memoria cache (256 MB L3 + 32 MB L2). La CPU è stata abbinata a 128GB di memoria RAM DDR4-3200 di Corsair CL14. Naturalmente, del raffreddamento del processore si è occupato l’LN2, ovvero l’azoto liquido.

Con l’ausilio dell’azoto liquido per tenere sotto controllo le temperature, TSAIK è riuscito a portare il 5995WX a 5,15 GHz su tutti e 64 i core. Si tratta di un aumento di circa il 14% rispetto alla frequenza di boost massima, che però si riferisce al clock di punta che un singolo core riesce a raggiungere in condizioni standard.

Il tutto si è tradotto in un punteggio nel test multi-core di 116.142, circa il 15% superiore al precedente record detenuto da un 3990X che fece segnare 105.170 punti, in quel caso overclockato a 5,25 GHz. In questo modo, TSAIK e il suo Threadripper si sono guadagnati il primo posto nella classifica di HWBot.



Source link