Seleziona una pagina

da Hardware Upgrade :

TP Vision ha aspettato qualche giorno dopo il CES per annunciare le proprie novità in ambito TV con interessanti annunci per i televisori Philips con Ambilight. In un evento europeo organizzato nei dintorni di Barcellona TP Vision ha messo in mostra i nuovi televisori OLED+, ma anche la gamma LCD.

In questo 2024 si festeggiano i 20 anni della tecnologia Ambilight, che dopo tutto questo resta un’esclusiva dei TV Philips e su cui l’azienda continua a puntare in modo molto forte. Per festaggiare questo ventesimo compleanno, TP Vision mette sul piatto un’ulteriore evoluzione della tecnologia, con Ambilight Plus.

Si moltiplicano i LED RGB sul retro del televisore, con una disposizione a gruppi di quattro e la possibilità di regolare in modo puntuale intensità e tonalità di ogni singolo LED, a cui si aggiungono anche delle lenti per diffondere meglio la luce. Il risultato è un’immagine che si estende in modo ancora più preciso attorno al televisore, con un senso di immersività ancora maggiore. Per chi volesse invece un’esperienza più tenue e meno intensa, sarà possibile impostare la modalità Ambilight Classic, con una resa più simile a quella dei TV attualmente sul mercato.

TP Vision Ambilight TV Philips OLED+959 Ambilight Plus

Come potete vedere anche nel nostro video, Ambilight Plus permette di creare una cornice molto più marcata, in grado di estendere non solo i colori più esterni, ma anche di riprodurre attorno al televisore un porzione più interna dei fotogrammi.

Philips TV con nuovo Ambilight Plus e tanti modelli OLED da TP Vision

Sono diverse le nuove famiglie di televisori con pannello a base organica presentare da TP Vision, tra cui l’edizione limitata OLED+959, l’unica che al momento porterà in dote la rinnovata tecnologia Ambilight Plus con nuovi LED e maggiore risoluzione, assieme al più potente processore 8th Gen P5 AI Dual Engine.

TP Vision Ambilight TV Philips OLED+959

OLED+959 sarà un prodotto molto esclusivo, con stand integrato, nuovo Ambilight Plus e finitura frontale e laterale in tessuto a nascondere un sistema audio Bowers & Wilkins 5.1.2 da 102 W (18 altoparlanti in tutto), con tre canali frontali nella soundbar integrata (stereo e centrale), altoparlanti laterali, subwoofer integrato posteriore e altoparlanti upfiring per il Dolby Atmos. Il canale centrale integra anche un tweeter a cupola con struttura Nautilus, di diretta derivazione dai diffusori top di gamma di Bowers & Wilkins.

Adotta il nuovo pannello OLED MLA 2 con metalenti di seconda generazione, dato per una luminanza di picco di ben 3.000 nit. Sarà commercializzato nel solo taglio da 65 pollici al prezzo di 4.499 €, probabilmente solo sul canale specializzato.

TP Vision Ambilight TV Philips OLED+909

Avranno maggiore diffusione i televisori della famiglia OLED+909, sempre con pannelli META Technology 2.0 da 3.000 nit, ma in questo caso con tagli da 55, 65 e 77 pollici e processore 8th Gen P5 AI. In questo caso il sistema audio Bowers & Wilkins offre schema 3.1 con tre canali frontali nella soundbar integrata e subwoofer posteriore, con potenza totali di 81 W. TP Vision è tornata sui propri passi e OLED+909 torna ad adottare la tecnologia Ambilight su tutti e quattro i lati, venendo incontro a tutti quelli che il TV lo utilizzano appeso al muro.

I nuovi OLED+ portano in dote una Game Bar rinnovata, che rispetto al passato mette più facilmente a disposizione sullo schermo, senza uscire dal gioco, i parametri più importanti e pannelli a 144 Hz, con supporto Dolby Vision Gaming. Alla base dell’interfaccia troviamo Google TV e la compatibilità in ambito smarthome è stata espansa grazie al supporto Matter.

Nel caso di OLED+909 i prezzi si attestano (rispettivamente per i modelli 55, 65 e 77 pollici) a 2.199 €, 2.999 € e 4.799 €.

TP Vision Ambilight TV Philips Titan OS

Ci sarà poi una serie OLED809 con pannelli OLED EX 144 Hz con tagli da 48 a 77 pollici e prezzi da 1.499 € a 3.999 €. Ci sarà poi una serie più economica, la serie 7, che unirà ai pannelli OLED e il nuovo sistema operativo Titan OS, lanciato durante l’evento di Barcellona.

Si tratta di un sistema operativo per smart TV basato su Linux e sviluppato dall’azienda omonima in Europa. Si tratta di un progetto molto ampio, che parte da una base che può essere messa a disposizione in modalità White Label a diversi marchi, ma con la possibilità per ognuno di personalizzare la propria esperienza utente e di monetizzare tramite revenue share dell’advertising mostrato.

In questo modo c’è una base di sviluppo comune a tutti quelli che adottano il sistema operativo per quanto riguarda le app, con una massa critica che dovrebbe portare ad un ecosistema sempre completo e aggiornato (la maggior parte delle app sono webapp in HTML5). A conferma di ciò la partnership con Disney+ suggellata sul palco da TP Vision, con la presenza dell’app tra quelle preinstallate. A livello locale, visto il team di sviluppo europeo, dovrebbero essere al lancio tutte le app tipiche dei vari paesi: per l’Italia app come Now e TIMVision (generalmente le ultime ad arrivare sui TV) sono già in roadmap da quello che ci ha detto il management italiano di TP Vision.

TP Vision Ambilight TV Philips The Xtra

Il sistema operativo Titan OS sarà alla base di tutte le serie LCD, tra cui il nuovi Mini-LED ‘The Xtra’ (PML9009) con pannelli 144 Hz Wide Colour Gamut da 1.000 nit e 98% di copertura dello spazio colore DCI-P3. The Xtra saranno commercializzati nei tagli da 55,65, 75 e 85 pollici con prezzi da 1.199 € a 2.999 €.

Continuerà ad aggredire la fascia d’ingresso il fortunato modello The One (PUS8909), sempre con pannelli 144 Hz WCG, disponibile nei tagli da 43, 50, 55, 65 e 75 pollici e prezzi da 799 a 1.199 €.

Source link