Ufficiale Hasselblad X2D 100C: una svolta, con sensore medio formato BSI da 100 megapixel

da Hardware Upgrade :

I rumor avevano svelato gran parte delle catatteristiche in anticipo, ma oggi arrivato il giorno dell’ufficialit per la nuova Hasselblad X2D 100C. La mirrorless medio formato del produttore svedese fa un netto passo in avanti, grazie all’adozione di un sensore CMOS retroilluminato BSI da 100 megapixel, sempre in formato 43,8 32,9 mm, come nel caso dei modelli precedenti.

Hasselblad X2D 100C: quota cento

Hasselblad X2D 100C

L’utilizzo del nuovo sensore, come era accaduto in casa Fujifilm porta in dote diverse nuove funzionalit, grazie alla maggiore velocit di lettura e alla presenza di punti a rilevazione di fase sulla superficie. La nuova Hasselblad X2D 100c dovrebbe quindi risolvere d’un colpo due dei talloni d’Achille dei modelli precedenti: la scarsa velocit operativa e l’autofocus lento.

Non solo il sensore stabilizzato tramite un sistema a 5 assi, rendendo cos pi facile maneggiare un sistema medio formato in contesti dinamici, dove il micromosso sempre dietro l’angolo. Hasselbald dichiara un’efficacia fino a 7 stop.

Hasselblad X2D 100C

Le immagini in arrivo dal sensore sono processate sfruttando la rinomata scienza colore Hasselblad Natural Colour Solution (HNCS), che certamente uno dei punti di forza del sistema. Le immagini possono essere salvate in RAW 3FR o in JPEG a piena risoluzione. Nessun problema di archiviazione, anche per i grandi file RAW: Hasselbald X2D integra un SSD da 1TB e offre supporto alle schede di memoria CFexpress di tipo B.

Hasselblad X2D 100C

Tra le novit il display posteriore basculante touch da 3,6 pollici e il mirino elettronico OLED da 2,36 milioni di punti a 60p. La batteria ha una valutazione CIPA di 420 scatti e supporta la ricarica rapida PD 3.0 tramite USB-C.

Obiettivi pi veloci e compatti arricchiscono la gamma di obiettivi del Sistema X

Hasselblad X2D 100C XCD 2,5/38V, XCD 2,5/55V e XCD 2,5/90V

La gamma di obiettivi XCD sale a 13 obiettivi in totale con la presentazione dei nuovi XCD 2,5/38V, XCD 2,5/55V e XCD 2,5/90V. Si tratta di ottiche di nuova generazione, con motore passo-passo in grado di tenere il passo della messa a fuoco a rilevazione di fase del nuovo corpo macchina. Hasselbald ha rivisto anche l’otturatore a lamelle delle ottiche, ora pi compatto e pi veloce e con la sincronizzazione flash su tutti i tempi messi a disposizione dal corpo macchina.

XCD 2,5/38V, XCD 2,5/55V e XCD 2,5/90V

Rispetto ai super essenziali obiettivi di prima generazione, le nuove ottiche guadagnano la scala delle distanze di messa a fuoco, per facilitare l’utilizzo con la messa a fuoco manuale, attivabile semplicemente spingendo la ghiera e ripassando all’AF facendo il movimento inverso.

Gli obiettivi XCD 38V, XCD 55V e XCD 90V sono compatibili con qualsiasi
fotocamera del sistema X, ma esprimono tutto il loro potenziale se utilizzati con la X2D 100C.
L’XCD 38V ideale per la fotografia documentaristica, street e di paesaggio. L’XCD 55V adatto per
ritratti a mezzo busto o a figura intera, oltre che per riprese documentaristiche, still life e fotografia
quotidiana, offrendo ai creatori di immagini pi opzioni per il loro genere fotografico preferito. L’XCD 90V un teleobiettivo moderato, perfetto per ritratti ravvicinati e immagini di still life, ed pi leggero
dell’11% rispetto all’XCD 90.

  • Hasselblad X2D 100C ha un prezzo di listino di 8.699 euro
  • XCD 2,5/38V ha un prezzo di listino di 4.199 euro
  • XCD 2,5/55V ha un prezzo di listino di 4.199 euro
  • XCD 2,5/90V ha un prezzo di listino di 4.799 euro
  • Hasselblad X2D 100C, XCD 2,5/38V, XCD 2,5/55V e XCD 2,5/90V possono essere ordinate gi da oggi

Source link