Una nuova immagine di Europa ripresa nel passaggio ravvicinato della sonda NASA Juno

da Hardware Upgrade :

Potranno non essere spettacolari dal punto di vista della “bellezza estetica” come le immagini rilasciate dal telescopio spaziale James Webb, ma la nuova immagine rilasciata dalla sonda spaziale NASA Juno, in orbita intorno a Giove e che ha sorvolato di recente la luna Europa, è comunque meritevole di essere vista. Si tratta di un risultato unico nel suo genere, anche perché catturato non con una fotocamera scientifica ma con uno strumento diverso (utilizzato per orientarsi).

nasa juno sru

Cerchiata in rosso l’unita SRU di NASA Juno

Alla fine di settembre erano state rilasciate le prime immagini catturate con la JunoCam, un dispositivo pensato per essere una fotocamera scientifica ad alta risoluzione e in grado di fornire fotografie impressionanti di Giove e Europa. Per quanto riguarda invece la nuova immagine, pubblicata più di recente e diventata popolare, è stata catturata con la Stellar Reference Unit (SRU). Questa unità ha una particolare sensibilità nella lunghezza d’onda del visibile tra i 450 nm e i 1100 nm e serve per controllare l’assetto della sonda spaziale prendendo riferimento alle stelle individuate (un sistema molto comune per i satelliti).

La nuova immagine della superficie di Europa grazie a NASA Juno

Come raccontato dal JPL si tratta della fotografia della superficie di Europa con la più alta risoluzione mai catturata dalla sonda spaziale NASA Juno. Grazie alla bassa quota alla quale viaggiava il satellite è stato possibile fotografare dettagli della superficie ghiacciata che nasconde un oceano di acqua salata profondo chilometri che potrebbe anche ospitare la vita (ma mancano ancora certezze).

nasa juno

Click sull’immagine per ingrandire

Come scritto, la quota era particolarmente bassa (412 km) e quindi la superficie ripresa è pari ad appena 150 x 200 km. Si possono notare i solchi e le creste ghiacciate che frammentano le lastre di ghiaccio di Europa. Le macchie scure invece potrebbero essere causate da geyser già notati in passato su questa luna di Giove. Quella che sembra invece una nota musicale (come descritta dalla NASA) ha dimensioni di 67 x 37 km.

Nell’immagine si notano anche molti puntini bianchi, soprattutto sul margine superiore, creati a causa dell’interazione tra il sensore fotografico dell’unità con le particelle ad alta energia. La risoluzione della fotografia in bianco e nero varia dai 256 m/pixel a i 340 m/pixel mentre NASA Juno sorvolava Europa a 24 km/s.

Heidi Becker (che gestisce l’SRU) ha dichiarato “questa immagine sta sbloccando un incredibile livello di dettaglio in una regione non precedentemente fotografata a tale risoluzione e in condizioni di illuminazione così rivelatrici. L’uso da parte del team di una fotocamera per la ricerca delle stelle per la Scienza è un ottimo esempio delle capacità rivoluzionarie di Juno”.




21

per una velocissima micro
SD SanDisk Extreme

da 128GB! In offerta
ora su Amazon,
va a 190MB/s. Non cercate altro: ci sono modelli che costano
solo 1 o 2 in meno e vanno la met, non un vero risparmio! Oggi
la micro SD da comprare
questa.

Idee regalo,
perch perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!


Source link