da Hardware Upgrade :

Volvo guarda con grande attenzione alla transizione verso un futuro che sia più sostenibile, a partire dal mix di prodotti che renderà disponibile nel corso dei prossimi anni. Se il tema della sicurezza è un vero e proprio marchio di fabbrica per il costruttore svedese, quello della sostenibilità è un tema che è da Volvo abbracciato appieno come via per rendere i propri prodotti sempre più personali e adatti alle necessità personali di chi li guida.

Tutto questo rientra nell’obiettivo dell’azienda di abbattere del 40% le emissioni anidride carbonica per il 2025rispetto al 2018, pensando a tutte le componenti della vettura: non solo le emissioni allo scarico, quindi, ma anche a tutte quelle legate alla catena dei fornitori. Questo risultato è solo il traguardo parziale di un lungo percorso, che punta per il 2040 a rendere Volvo un’azienda completamente climate neutral.

Per raggiungere questi obiettivi Volvo ha intrapreso una strategia commerciale e di prodotto che l’ha portata ad avere il 20% delle vendite di vetture nel 2020 di tipo plug-in Hybrid. Per il 2025 l’azienda punta a raggiungere un mix che veda il 50% delle vetture vendute di tipo completamente elettrico, con il restante 50% che sia plug-in hybrid. Dal 2030 Volvo offrirà unicamente vetture completamente elettriche, con l’obiettivo di diventare leader nel segmento delle auto elettriche premium.





Il futuro delle vetture completamente elettriche di casa Volvo è sintetizzato, in termini di design e contenuti, da quanto implementato dall’azienda svedese con Concept Recharge. Questa concept car ha avuto una genesi alquanto peculiare: presentata esclusivamente online nell’estate 2021 è stata inviata in Cina per una serie di eventi nella primavera del 2022, restandovi bloccata per via del blocco dei trasferimenti via container sino alla fine del 2022. Ora è rientrata in Europa e in questi giorni è in mostra a Milano, per poi rientrare all’interno della divisione di ricerca e sviluppo dell’azienda.





Il modello di riferimento indicato da Concept Recharge è basato su 3 pilastri: tecnologia e sicurezza, sostenibilità, design e stile. In uno stile che punta alla semplificazione generale, ma offrendo maggiore qualità, Volvo punta a implementare le innovazioni e i temi proposti in Concept Recharge quale base di tutta la propria gamma elettrica del futuro.

Le linee e lo stile mostrato in Concept Recharge da Volvo è stato poi implementato nella nuova EX90, grande SUV completamente elettrico che giungerà in commercio nel corso della seconda metà del 2023.  Questa vettura a 7 posti, dalle dimensioni importanti, è dotata di innovativi dispositivi che la rendono la Volvo più sicura mai costruita dall’azienda, grazie anche ad una forte presenza di sistemi di intelligenza artificiale e di automazione

Da questa ottica incentrata sulla sicurezza derivano alcune chiare scelte progettuali portate avanti da Volvo, a partire dal sistema operativo WolvoCars di proprietà che sfrutta una piattaforma hardware di NVIDIA (chip Xavier e OrinX), sensoristica LiDar e sistema di infotainment su base Google Android Automotive. Tutto questo nell’ottica di abbinare una guida autonoma che in futuro, regolamentazione permettendo, vorrà essere di tipo unsupervised cioè senza supervisione necessaria da parte dell’autista grazie alla quale elevare ulteriormente lo standard di sicurezza. Niente altro, da un certo punto d vista, che declinare in chiave moderna quel DNA di Volvo che mette al primo posto, nelle proprie vetture, la ricerca della sicurezza di guida per gli occupanti.

Source link